23102018GOODNEWS:

Antonio Bonanno verso la vittoria Dati parziali: consenso oltre il 50%

di Vittorio Fiorenza

Quando i dati sono ancora parziali, il vantaggio di Antonio Bonanno è netto. E –salvo clamorose rimonte– Biancavilla si dovrebbe svegliare con Bonanno come nuovo sindaco. A seguire, Carmelo Mignemi e poi Marco Vinicio Mastrocola. Un quadro che ricalca fedelmente le previsioni. Mentre scriviamo queste righe, quasi tre ore dopo la mezzanotte, le schede uscite da ogni urna hanno mostrato una tendenza pressoché costante con un vistoso distacco di Bonanno, rispetto agli altri due competitor di questa campagna elettorale.

Per l’esponente politico che fa riferimento a Salvo Pogliese, sostenuto da sei liste (tutto il Centrodestra con pezzi staccatisi dalla coalizione del sindaco uscente Giuseppe Glorioso), le percentuali, su dati parziali, vanno ben oltre il 50%. Sotto al 30 per Mignemi, riferimento di Luca Sammartino, proposto dal Pd e da due liste civiche. Il resto a Mastrocola, candidato del Movimento 5 Stelle. Se fino alla conclusione degli scrutini, le cose dovessero stabilizzarsi così, già da questa mattina Bonanno potrà lavorare al completamento della squadra di governo.

L’affluenza a Biancavilla si è fermata a quota 63,46% con 13.773 biancavillesi che sono andati a votare, rispetto ai 21.703 degli aventi diritto. Cinque anni fa (quando si è votato pure il lunedì) la percentuale definitiva dell’affluenza era stata del 72,95%. Un calo di 10 punti percentuali. Non poco, in una competizione comunale con un elettorato in genere motivato dalla conoscenza diretta dei candidati.

►I DATI UFFICIALI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO