Connettiti con

Scuola

Crollo di calcinacci, scongiurati i doppi turni al plesso “Verga” di Biancavilla

Sistemazione temporanea degli alunni presso l’Istituto Tecnico Industriale e l’Istituto “Maria Ausiliatrice”

Pubblicato

il

Scongiurati i doppi turni per gli alunni del plesso Grassura di via Liguria, 2° Circolo didattico di Biancavilla, dove tra giovedì e venerdì scorsi – in un’aula al primo piano dell’istituto – si è registrato il crollo di calcinacci.

L’intervento tempestivo dell’assessore alla Pubblica istruzione, Vincenzo Randazzo, in coordinamento con la dirigente scolastica Titti Gennaro, rende fattibile una soluzione temporanea.

Nell’attesa del completamento dei lavori complessivi di consolidamento, già conclusi quelli che riguardano l’aula interessata, dieci classi – le quarte e le quinte – saranno ospitate dell’Istituto tecnico industriale – in via Giambattista Vico – e nell’Istituto “Maria Ausiliatrice” di via Mongibello. Cinque classi per ogni struttura scolastica. Lunedì, quindi, si torna a scuola.

«Questa soluzione – commenta l’assessore Randazzo – evita del tutto il ricorso ai doppi turni che avrebbero creato disagi a tutti. Grazie a una sinergia positiva attivata con la dirigente scolastica Gennaro, siamo riusciti in pochi giorni a risolvere una questione che stava a cuore a tutti”.

«Ho attivato subito l’ufficio tecnico – spiega il sindaco Antonio Bonanno – affinché monitorasse la situazione al piano superiore, chiuso a scopo precauzionale. Nell’aula dove si è verificato il crollo di calcinacci è stato già tutto sistemato. Grazie a un contributo della Regione Siciliana, stiamo già intervenendo per garantire le condizioni di sicurezza di tutto il soffitto. I lavori saranno completati in breve tempo per consentire il ritorno alla normalità. Nel frattempo, per dieci classi è stata trovata una soluzione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scuola

Studenti dell’Ipsia di Biancavilla impegnati in attività alla StMicroelectronics

Alternanza scuola-lavoro: la collaborazione tra gli alunni e la multinazionale è durata 9 mesi

Pubblicato

il

Nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, gli alunni dell’Ipsia “Efesto” di Biancavilla hanno svolto attività di alternanza scuola-lavoro presso la sede catanese di STMicroelectronics, la multinazionale produttrice di componenti elettronici a semiconduttore.

La collaborazione tra l’azienda e la scuola secondaria biancavillese, durata nove mesi, ha visto gli studenti impegnati in attività di manutenzione preventiva con check-list dei macchinari presenti nello stabilimento industriale, preceduti da specifici corsi sulla sicurezza per l’esercizio delle stesse attività.

Seguiti dal Prof. Giovanni D’Amato, referente PCTO dell’istituto biancavillese, e dalla dottoressa Emanuela Alì, responsabile stage e tirocini per STM, e affiancati da tutor esperti, gli studenti hanno concluso con successo il percorso.

Questa è solo l’ultima di una serie di collaborazioni che l’istituto biancavillese ha avviato con aziende ed enti del comprensorio, con l’obiettivo di consolidare con l’esperienza pratica le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini degli studenti, favorendo il loro ingresso post-diploma nel settore lavorativo della manutenzione e assistenza tecnica in ambito elettrico, elettronico, meccanico e termotecnico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti