Connettiti con

Scuola

Viola, 11 anni, ricorda il suo parente Salvatore Furno, vittima delle foibe

Cerimonia nella scuola media “Luigi Sturzo” con omaggio floreale e intonazione del “Silenzio”

Pubblicato

il

«Ho provato e provo ancora tanto dolore di fronte a questa verità. Ma provo anche tanto orgoglio al pensiero che un mio parente, anche se lontano e che non avrei mai potuto conoscere, ha sicuramente affrontato con coraggio la morte e che oggi viene ricordato per questo».

Viola Furno ha 11 anni ed è un’alunna della scuola media “Luigi Sturzo” di Biancavilla. Con queste parole ha voluto ricordare un suo familiare, Salvatore Furno, una delle vittime delle foibe.

Proprio nel piazzale dell’istituto, due anni fa era stata posta una stele in ricordo di Salvatore Furno. Insegnante biancavillese, fu catturato dai partigiani jugoslavi a Muggia e condotto a Capodistria da dove, il 25 maggio del 1945, fu deportato in località sconosciuta. La sua storia era stata raccontata e salvata dall’oblio da Biancavilla Oggi

Nella scuola biancavillese diretta da Concetta Drago una cerimonia è stata organizzata per il “Giorno del ricordo” con il sindaco Antonio Bonanno e l’assessore Vincenzo Randazzo. Il M° Carmelo Sapienza ha intonato il Silenzio. Deposto un cesto di fiori davanti al segnacolo che ricorda il sacrificio di tutte le vittime delle foibe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scuola

Studenti dell’Ipsia di Biancavilla impegnati in attività alla StMicroelectronics

Alternanza scuola-lavoro: la collaborazione tra gli alunni e la multinazionale è durata 9 mesi

Pubblicato

il

Nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, gli alunni dell’Ipsia “Efesto” di Biancavilla hanno svolto attività di alternanza scuola-lavoro presso la sede catanese di STMicroelectronics, la multinazionale produttrice di componenti elettronici a semiconduttore.

La collaborazione tra l’azienda e la scuola secondaria biancavillese, durata nove mesi, ha visto gli studenti impegnati in attività di manutenzione preventiva con check-list dei macchinari presenti nello stabilimento industriale, preceduti da specifici corsi sulla sicurezza per l’esercizio delle stesse attività.

Seguiti dal Prof. Giovanni D’Amato, referente PCTO dell’istituto biancavillese, e dalla dottoressa Emanuela Alì, responsabile stage e tirocini per STM, e affiancati da tutor esperti, gli studenti hanno concluso con successo il percorso.

Questa è solo l’ultima di una serie di collaborazioni che l’istituto biancavillese ha avviato con aziende ed enti del comprensorio, con l’obiettivo di consolidare con l’esperienza pratica le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini degli studenti, favorendo il loro ingresso post-diploma nel settore lavorativo della manutenzione e assistenza tecnica in ambito elettrico, elettronico, meccanico e termotecnico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti