Connettiti con

Cronaca

Fiamme e fumo a ridosso dell’ospedale di Biancavilla: pompieri in azione

Intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Adrano in un terreno della struttura sanitaria

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Un incendio all’interno del perimetro dell’ospedale di Biancavilla. Ad andare in fiamme sono state sterpaglie, praticamente a ridosso della struttura sanitaria. È la parte in cui dovrà sorgere la pista dell’elisoccorso ad essere interessata. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Adrano per arginare l’incendio.

Proprio nei giorni scorsi, in un incontro al palazzo comunale di Biancavilla, i vertici dell’Asp di Catania avevano rassicurato sull’iter per realizzare l’elisuperficie attigua all’ospedale “Maria Santissima Addolorata”. In tal senso, è già pronto il progetto esecutivo: lo ha confermato l’ing. Francesco Alparone, direttore dell’Ufficio tecnico dell’azienda sanitaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Cronaca

Omicidio a Biancavilla: la vittima è Antonio Andolfi di appena 20 anni

C’è un fermo da parte dei carabinieri, il movente sarebbe legato a “questioni di pascolo”

Pubblicato

il

Un giovane di Biancavilla, Antonio Andolfi, di appena 20 anni, compiuti lo scorso 15 luglio, è morto a seguito di ferite da arma da fuoco.

Già fermato il presunto omicida: si tratta di un pastore. Il movente, secondo fonti investigative, sarebbe legato a «questioni di pascolo». La pista seguita dai militari quindi è quella della sfera personale, escludendo collegamenti con la criminalità organizzata.

Conoscenti avrebbero trasportato la vittima al pronto soccorso dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata”, ma non c’è stato nulla da fare. Il giovane era già morto durante il tragitto.

Sul fatto, indagano i carabinieri della compagnia di Paternò e della stazione di Biancavilla. I militari hanno già ricostruito le fasi di quanto accaduto. Per il presunto omicida si attende la convalida del fermo da parte del Gip.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti