Connettiti con

Video

I ragazzi dell’Atletico Biancavilla: «Vergogna, vergogna» IL VIDEO

Pubblicato

il

I ragazzi dell’Atletico Biancavilla animano l’allegra e fragorosa protesta contro l’amministrazione Glorioso e la decisione di cedere a gestione privata il campo sportivo “Orazio Raiti” con una spesa insostenibile -è stato sostenuto- per giocare le partite ed effettuare gli allenamenti.

“Il sindaco dice no allo sport” è la scritta stampata sulla maglietta che portano i ragazzi. Il loro urlo si fa sentire in tutta piazza Roma: “Vergogna, vergogna”.


LEGGI GLI ARTICOLI

Privatizzato il campo sportivo, l’Atletico Biancavilla protesta in piazza Roma

La replica di Glorioso: «Polemica stucchevole e strumentale»

GUARDA LE FOTO

Piazza Roma diventa un campo sportivo: «Il sindaco dice no allo sport»


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Video

Cartolina da Biancavilla: l’Etna dà ancora spettacolo con sbuffi di lava

Ecco la visuale offerta dal palazzo di piazza Sgriccio

Pubblicato

il

La visuale è quella offerta dal palazzo di piazza Sgriccio, a Biancavilla. Ecco ancora un altro spettacolo dell’Etna. Una cartolina di fuoco con le immagini di Gian Marco Rapisarda.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che l’attività alle 23.30 circa si è ulteriormente intensificata, generando getti di lava alti fino a mille metri sopra il cratere di sud-est.

Tale attività ha prodotto una colonna eruttiva che si è alzata per diversi chilometri rispetto alla cima dell’Etna.

Durante questa attività ha avuto inizio un altro trabocco lavico dalla bocca della sella, alimentando un flusso lavico diretto verso sud-ovest. Dalle ore 00.15 si è avuta una repentina diminuzione della fontana di lava.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili