Connettiti con

Cronaca

Violento verso l’ex convivente, sorveglianza speciale per un 44enne

Accanito contro la vittima: all’uomo imposto pure il divieto di avvicinarla per due anni

Pubblicato

il

Misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza applicata, su proposta del Questore di Catania, nei confronti di un 44enne di Biancavilla, al termine dell’istruttoria della Divisione Anticrimine.

La decisione è del Tribunale di Catania – Sezione Misure di Prevenzione ed è motivata da atti persecutori, stalking o maltrattamenti in famiglia.

All’uomo è stato anche imposto il divieto di avvicinamento all’ex convivente per due anni. È infatti gravemente indiziato di maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale aggravata, lesioni personali, percosse. Ma anche di detenzione illecita di armi e munizioni, violazione dei provvedimenti di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento.

Il 44enne, nel corso degli ultimi mesi, ha mostrato un accanimento allarmante nei confronti della donna, minacciandola di morte e aggredendola, tentando, in una circostanza, di soffocarla. Per questo motivo è stato arrestato in due occasioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Cronaca

Olio esausto all’ingresso dei seggi elettorali del plesso “Don Bosco”

Gesto vandalico o di protesta? Presidenti e scrutatori hanno dovuto attendere la pulizia del luogo

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Olio esausto sparso sulla porta e i gradini d’ingresso di uno degli edifici del plesso elementare “Don Bosco” del quartiere Cicalisi, a Biancavilla. La sostanza e la bottiglia in plastica che la conteneva sono state trovate nel padiglione B che ospitano le sezioni 16 e 17.

I presidenti e scrutatori, impegnati nelle operazioni per queste elezioni europee, avrebbero dovuto procedere con i consueti preparativi per la costituzione dei seggi. Ma non è stato possibile accedere ai locali. I funzionari del Comune hanno dovuto chiamare una ditta specializzata perché pulisse l’area.

Il fatto sarebbe accaduto con ogni probabilità questa notte. Sul gesto intenzionale non ci sono dubbi. Si tratta di capire il valore: azione vandalica o gesto politico di protesta? Certo è che chi l’ha compito ha scavalcato la recinzione del plesso scolastico (appartenente al Primo circolo didattico) per poi gettare la sostanza oleosa e lasciando a terra la bottiglia. Sul posto, è intervenuta una pattuglia della polizia locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti