Connettiti con

News

Covid, alla “Luigi Sturzo” due alunni “positivi” e due classi in quarantena

In isolamento pure un insegnante di sostegno, l’assessore Privitera: «Scuole monitorate costantemente»

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Due alunni della scuola media “Luigi Sturzo” di Biancavilla sono risultati positivi al contagio da Covid-19. Sono scattate così le procedure sanitarie di prevenzione e seguito un protocollo ormai consolidato. Sottoposte a quarantena, quindi, le due classi frequentate dai bambini. I loro compagni resteranno in isolamento, a casa, in via precauzionale. Anche un insegnante di sostegno sottoposto alla stessa misura.  

Diffusa la notizia, alcune mamme di alunni di altre classi hanno manifestato preoccupazione sia sui gruppi WhatsApp sia direttamente con i vertici dell’istituto scolastico. Diversi alunni non sono stati mandati a scuola. Viene lamentata la mancata sanificazione dei locali. C’è da dire, però, che un’alunna contagiata non veniva a scuola già da venerdì. L’altro alunno era risultato positivo al virus già in giorni precedenti.

Quanto agli insegnanti non sottoposti ad isolamento (altro motivo di lamentela dei genitori), tutto rientrerebbe nel protocollo. Si suppone, infatti, che i docenti abbiano rispettato le misure di distanziamento, oltre ad indossare il dispositivo di protezione individuale. Misure che non è sempre possibile garantire, invece, da parte di chi affianca bambini con disabilità: per questo, a differenza dei suoi colleghi, il docente di sostegno sarebbe stato posto in quarantena.

«Tutte queste procedure vengono attuate dall’istituzione scolastica», specifica l’assessore all’Emergenza Covid e alle Politiche scolastiche, Francesco Privitera. «Per quanto riguarda il Comune, noi siamo costantemente informati e i nostri uffici monitorano quotidianamente la situazione. Allo stato attuale, oltre alle due classi della “Sturzo”, nella quale è stato seguito il protocollo, non risultano altri casi in altri istituti scolastici».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News

Lo spartitraffico diventa “galleggiante” lungo viale dei Fiori a Biancavilla

Acquazzone d’agosto con disagi per gli automobilisti non soltanto per il consueto tratto allagato

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Solito acquazzone, solito copione lungo viale dei Fiori, a Biancavilla. Stavolta, però, con una variante, che riguarda lo spartitraffico “New Jersey” posato su un tratto di strada alcune settimane fa. Gli elementi in plastica che separano le corsie sono diventati “galleggianti” a causa del consueto accumulo di acqua piovana.

Diversi blocchi separatori sono finiti per “invadere” una delle corsie, aggiungendo ulteriore disagio agli automobilisti in transito.

La separazione “morbida” delle due corsie si lega alla presenza delle strisce pedonali rialzate. Tutto ciò -nelle intenzioni del Comune- dovrebbe favorire in maniera sensibile la riduzione della velocità dei veicoli ed escludere del tutto i salti di corsia.

Se la presenza delle “barriere” in plastica ha già evitato sorpassi azzardati, resta da risolvere l’accumulo di acqua. Un “fenomeno” presente fin dall’inaugurazione del “nuovo” viale dei Fiori, avvenuta con la passata amministrazione comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili