Connettiti con

Cronaca

Dà fuoco all’auto del rivale in amore, ma viene identificato dai carabinieri

Incastrato dai sistemi di videosorveglianza e denunciato con l’accusa di incendio doloso

Pubblicato

il

Denunciato un 37enne da parte dei carabinieri di Biancavilla per incendio doloso. L’uomo stava affrontando la separazione dalla compagna, la quale gli aveva confidato di nutrire sentimenti per un’altra persona. Per tutta risposta, ha deciso di vendicarsi del rivale, dando fuoco alla sua autovettura, una utilitaria Skoda.

Dopo aver individuato l’abitazione di quello che reputava un avversario in amore, ha riempito di benzina una tanica di plastica da 10litri e, durante la notte, si è diretto nellavia dove era parcheggiata l’auto, nel centro storico. Dopo aver cosparso di benzina il veicolo, ha appiccato il fuoco, lasciando sul posto la tanica e fuggendo per le vie limitrofe.

L’uomo, tuttavia, non ha considerato le numerose telecamere di sorveglianza presenti nella zona che, invece, esaminati dai carabinieri. Proprio dalle immagini dei filmati (un spezzone dei quali è stato diffuso alla stampa dai militari), si sono quindi ricostruiti gli eventi e riconosciuto l’autore del plateale gesto, una persona abbastanza nota in paese per la gestione di attività commerciali.

Da qui, la denuncia a piede libero. Adesso, oltre all’allontanamento della compagna, dovrà affrontare anche un processo penale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Cronaca

Abbandono di rifiuti, due vigili urbani beccano una donna “insospettabile”

Gli agenti biancavillesi hanno identificato la cittadina incivile: dovrà pagare una multa salata

Pubblicato

il

Una donna “insospettabile” è stata colta da due vigili urbani di Biancavilla mentre abbandonava sacchetti di spazzatura. I due agenti, tra coloro assunti da poco, hanno provveduto ad identificare la donna, che ora dovrà pagare una salata sanzione. L’episodio è avvenuto nelle ore in cui si stava ripulendo la discarica illegale di via dei Pini.

«È il quadro impietoso del ‘riempi e svuota’ – è il commento del sindaco Antonio Bonanno – cui siamo costretti ad assistere per l’incomprensibile atteggiamento di pochi cittadini che inspiegabilmente non intendono adeguarsi a una regolare raccolta differenziata che proprio a Biancavilla dà i propri frutti con numeri record».

Il primo cittadino definisce «gesti ostili e insensati» le condotte di cittadini che di proposito violano le più elementari regole. La multa elevata alla cittadina incivile possa servire «da lezione –auspica Bonanno – a quei pochi incivili che ancora si rifiutano di aderire alla efficiente raccolta differenziata in tutto il territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti