Connettiti con

Cronaca

Aumenta il numero delle pattuglie: più carabinieri nella zona “Vigne”

Pubblicato

il

carabinieri-biancavilla

di Vittorio Fiorenza

C’è una maggiore presenza dei carabinieri nella zona “Vigne” di Biancavilla. Grazie al potenziamento del numero delle pattuglie, da alcuni giorni l’operatività dei militari si è allungata verso le zone collinari del centro etneo, diventando visibile ai tanti biancavillesi che, come ogni estate, si trasferiscono nelle proprie case di villeggiatura per allontanarsi dal caldo del paese.

I carabinieri della stazione biancavillese di via Benedetto Croce, quindi, hanno di fatto intensificato i servizi di controllo del territorio. Le auto dei carabinieri si notano salire dalla strada provinciale, diretti nelle zone più alte del paese. Basta questo per dare un maggiore senso di sicurezza, soprattutto in una parte del territorio che in genere viene trascurata e non raramente, non a caso, viene presa di mira da azioni vandaliche, devastazioni o veri e proprio furti. La presenza rafforzata dei carabinieri biancavillesi nelle zone delle “Vigne” continuerà per tutta l’estate.

Una presenza, anche con l’ausilio dei militari del battaglione “Sicilia”, ovviamente garantita pure in città. L’asticella dell’attenzione in paese non si abbassa. Nei giorni scorsi, in diverse piazze e zone del paese, infatti, sono scattati controlli rivolti in particolare a giovani. Un’azione di prevenzione di reati e di contrasto alle violazioni del codice della strada, frequentissime (dalla mancanza di casco e cinture di sicurezza allo strombazzamento in orari notturni) come dimostrato negli ultimi mesi in posti di blocco dei carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Da una cicca di sigaretta all’incendio, soccorse due ragazze a Biancavilla

Intervento dei vigili del fuoco in un’abitazione di via Greco Sicula, nel quartiere “Cristo Re”

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Una sigaretta che si pensava spenta nel posacenere finisce nella spazzatura, posta in sacchetti sul balcone, al primo piano di un’abitazione. Qualche minuto e si sprigionano fiamme e fumo. È accaduto in via Greco Sicula, a Biancavilla, nel quartiere della parrocchia Cristo Re.

Sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Adrano, che hanno messo in sicurezza i luoghi. Sul posto anche agenti della polizia locale.

Un’ambulanza del 118 con medico a bordo è stata chiamata per dare soccorso a due sorelle di 11 e 14 anni, le uniche che erano in casa. Avevano respirato i fumi e per precauzione si è preferito sottoporle all’esame medico. Per loro, comunque, nulla di grave. Non è stato necessario il trasporto al pronto soccorso dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata”.

Quanto alla casa, al di là dei luoghi anneriti dal fumo, per fortuna resta agibile e quindi abitabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti