Connettiti con

Biancavilla siamo noi

«Stiamo diventando pazzi, da ore un allarme assordante: intervenite»

Pubblicato

il

Blog Biancavilla siamo noi

Gentile redazione, mi rivolgo a voi per poter evidenziare un problema e, se possibile, per trovare una soluzione. Nei pressi di via Cristoforo Colombo, angolo Via San Giovanni (ingresso scuola media “Luigi Sturzo”), a Biancavilla, da questo pomeriggio continua a suonare senza pausa l’allarme di un negozio.

Non riusciamo a rintracciare i responsabili e il tutto sta diventando una situazione surreale. Potete aiutarci voi a lanciare un messaggio tra i lettori, solo a scopo di comunicazione quanto sta accadendo, magari arriva alle loro orecchie ciò che per noi è diventato più fastidioso di un martello pneumatico.

Ho contattato i vigili urbani, ma non rispondono. I carabinieri della compagnia di Paternò mi hanno detto che avviseranno i colleghi di Biancavilla. Stiamo diventando matti.

Grazie ancora per il vostro servizio.

Alfio Stissi

AGGIORNAMENTO

Dopo diverse ore, poco prima delle ore 23.30 qualcuno è intervenuto e l’assordante allarme è stato finalmente disattivato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Biancavilla siamo noi

«Scusate lo sfogo, il cimitero è ridotto ad una condizione vergognosa»

La delusione di un cittadino di Biancavilla: erbacce e rifiuti tra le tombe e lungo i viali

Pubblicato

il

Pubblico queste foto perché stamattina, andando al cimitero, ho visto in giro solo sporcizia. Ma cosa più grave escrementi umani. Sono deluso nel vedere lo stato di come viene tenuto il luogo dove tante persone vanno a trovare i parenti defunti.

Spero che vengano presi al più presto dei provvedimenti nel rispetto dei defunti. Ma anche delle persone che li vanno a trovare. Scusate lo sfogo, ma è una cosa vergognosa.

ALFIO CARBONARO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili