Connettiti con

Associazionismo

Etna, playa, musical e San Placido: la lunga estate del “Cenacolo Cristo Re”

Bilancio positivo delle attività socio-educative e riabilitative della comunità terapeutica assistita

Pubblicato

il

Con il tour guidato in occasione delle festività di San Placido si sono concluse le attività socio-educative e riabilitative del periodo estivo che hanno visto protagonisti gli ospiti della comunità terapeutica assistita “Cenacolo Cristo Re” di Biancavilla.

Numerose le iniziative programmate dall’equipe multidisciplinare della struttura, che ha impegnato ospiti e operatori, quasi quotidianamente, dentro e fuori la comunità.

Le passeggiate serali nelle località turisticamente più rinomate, i tuffi e i bagni nella calda spiaggia della playa e le escursioni al fresco della natura rigogliosa dell’Etna. Attività che hanno fatto in modo che l’estate non fosse solamente un momento di ozio, ma di riscoperta del territorio con le sue peculiarità in pieno relax.

Interessante la novità del musical “Godspell” rappresentato all’imbrunire in cortile, oltre alle ormai tradizionali proiezioni cinematografiche. «Nei volti di chi guardava lo spettacolo, abbiamo visto tanta gioia, quella sera – dice una giovane attrice e ballerina del Cgs Life – per noi è stato emozionante. Ci ha gratificato molto la loro accoglienza e la loro attenzione nei nostri confronti».

Mesi vissuti pienamente, per gli ospiti, in un’ottica di benessere psicofisico e di inclusione sociale.

La realizzazione di tali progetti è stata possibile grazie all’impegno e alla passione del personale ed anche a volontarie collaborazioni esterne. Tra queste, il Cgs Life di Armando Bellocchi, che ha curato l’aspetto musicale e coreografico, Salvuccio Furnari e Antonio Zappalà dell’associazione culturale “Biancavilla Documenti”, che hanno illustrato gli aspetti religioso-tradizionali della festa patronale e l’Azienda Forestale per le escursioni montane.

Apprezzamenti per l’organizzazione e le attività è stata espressa dal direttore generale del “Cenacolo Cristo Re”, Giosuè Greco, che ha sempre sostenuto e incentivato tali momenti, a beneficio della salute degli ospiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Associazionismo

No all’abbandono degli animali: iniziativa Lions al plesso “Don Bosco”

All’incontro presenti anche il veterinario Giovanni Di Perna e l’associazione “Dammi la zampa”

Pubblicato

il

Iniziativa contro l’abbandono e il randagismo dei cani. Ad organizzarla, il Lions Club Adrano Bronte Biancavilla presso il 1° Circolo didattico “San Giovanni Bosco” di Biancavilla per gli alunni delle quinte classi.

Oltre alla presidente Lions, Graziella Portale, e alla dirigente scolastica, Nuccia D’Orto, è intervenuto Giovanni Scuderi, socio del club e componente del comitato distrettuale del tema di studio “Di Fido mi Fido”. Scuderi si è soffermato particolarmente su come amare, curare e proteggere gli animali domestici. Delll’importanza dell’assistenza igienico-sanitaria e delle tecniche e procedure da seguire ha parlato il veterinario Giovanni Di Perna.

Presenti diversi volontari dell’associazione animalista “Dammi la zampa” di Biancavilla che, con il responsabile Giosuè Cariola, hanno illustrato ai ragazzi gli obiettivi del loro servizio e trattato il concetto di adozione e affido. Presentati due bellissimi cuccioli assistiti dall’associazione che hanno reso ancora più partecipi gli alunni con domande e testimonianze delle tante esperienze da loro vissute in famiglia.

Ha chiuso l’incontro il referente Lions delle attività di servizio dell’area catanese Salvuccio Furnari, rilevando il carattere educativo dell’iniziativa che si contrappone alle notizie di atti di violenza e sevizie avvenuti in quest’ultimo periodo ed espresso i complimenti agli organizzatori dell’evento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti