Connettiti con

News

Lo show notturno dell’Etna: l’eruzione del vulcano vista da Biancavilla

Attività stromboliana e fontane di lava, l’Ingv: «Sul cratere di Sud-Est attivate altre bocche»

Pubblicato

il

© Foto di Dino Greco

Ancora uno spettacolo offerto dall’Etna. Il Vulcano è in eruzione. Ecco qui uno scatto notturno dell’attività stromboliana vista da Biancavilla, dopo le immagini della colonna di fumo e cenere dello scorso 16 febbraio.

L’Osservatorio etneo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia fa sapere che sul cratere di Sud-Est si sono attivate altre bocche, in direzione della “bocca della sella”, producendo fontane di lava ed attività stromboliana. Alle ore 00:28 l’attività si è improvvisamente intensificata, generando getti di lava alti 800-1000 m sopra il Cratere di Sud-Est. Poco dopo ha avuto inizio un trabocco lavico dalla “bocca della sella” alimentando un flusso lavico diretto verso sud-ovest. Una colonna eruttiva si è alzata diversi chilometri sopra la cima dell’Etna.

L’ampiezza media del tremore vulcanico ha raggiunto valori molto elevati, superiori a quelli registrati nei parossismi precedenti. La localizzazione della sorgente del tremore permane al di sotto del Cratere di Sud-Est.

Anche i segnali infrasonici mostrano valori molto elevati sia nel tasso di accadimento che nell’energia dei transienti infrasonici. Durante l’evento eruttivo in corso i dati di deformazione confermano modeste variazioni registrate alla rete clinometrica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News

Covid, a Biancavilla ancora in calo contagi e ricoveri ma c’è un decesso

Si registra un’altra vittima del coronavirus, ma l’ultimo bollettino evidenzia un arretramento dell’infezione

Pubblicato

il

Biancavilla registra ancora un decesso a causa del Covid. Si tratta di un 50enne, deceduto a seguito delle complicanze dell’infezione virale. Si tratta di una vittima che si aggiunge a quelle delle ultime settimane che purtroppo sono state annotate nelle statistiche di Biancavilla.

Dolore e lutto per un’altra famiglia, dunque. Una notizia che arriva quando in paese il trend dei contagi continua a scendere.

L’ultimo aggiornamento evidenzia 239 casi di positività al coronavirus. I biancavillesi ricoverati in strutture ospedaliere a causa del Covid sono attualmente 20, ovvero quasi un dimezzamento di ingressi nei reparti ospedalieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili