Connettiti con

Scuola

Alla “Luigi Sturzo” lezione online da medaglia d’oro con Antonella Palmisano

Gli alunni hanno interagito anche con le atlete paralimpiche Assunta Legnante e Francesca Cipelli

Pubblicato

il

Lezione interattiva alla scuola media “Luigi Sturzo” di Biancavilla sul tema “Sport e Olimpiadi: binomio d’Oro – Valori ed inclusione”. Una lezione in diretta streaming trasmessa dalla pagina Facebook della Federazione Italiana di Atletica leggera (Fidal).

L’incontro-dibattito ha voluto offrire un approfondimento culturale attraverso un excursus della storia delle Olimpiadi e soprattutto del ruolo e dell’importanza della donna, dalle antiche alle moderne olimpiadi fino ai nostri giorni.

L’evento ha coinvolto un’atleta olimpica, Antonella Palmisano, medaglia d’oro della marcia 20 Km femminile a Tokyo 2020, e due atlete paralimpiche, Assunta Legnante e Francesca Cipelli. Legnante è stata campionessa europea e primatista nazionale indoor del getto del peso nonché due volte campionessa paralimpica e detentrice del record mondiale di categoria per il getto del peso. Cipelli ha conquistato il primato italiano dell’atletica paralimpica nella specialità del salto in lungo.  

Gli alunni delle classi terze hanno avuto modo di interagire virtualmente, ponendo domande in tempo reale sull’esperienza degli atleti coinvolti. Dal dibattito è emerso, suscitando tanto interesse, il “concetto di normalità e diversità”. Diversità intesa come l’essenza di ciascun individuo e che costituisce, di fatto, la sua… normalità.

Presenti all’incontro i docenti di educazione fisica Dovì, Sapienza e Bonanno, che hanno coordinato la partecipazione all’evento. Con loro il dirigente scolastico Concettina Rita Drago, che ha espresso tanta soddisfazione. Ed ha auspicato che lo sport rappresenti sempre di più il veicolo di inclusione sociale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scuola

Studenti dell’Ipsia di Biancavilla impegnati in attività alla StMicroelectronics

Alternanza scuola-lavoro: la collaborazione tra gli alunni e la multinazionale è durata 9 mesi

Pubblicato

il

Nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, gli alunni dell’Ipsia “Efesto” di Biancavilla hanno svolto attività di alternanza scuola-lavoro presso la sede catanese di STMicroelectronics, la multinazionale produttrice di componenti elettronici a semiconduttore.

La collaborazione tra l’azienda e la scuola secondaria biancavillese, durata nove mesi, ha visto gli studenti impegnati in attività di manutenzione preventiva con check-list dei macchinari presenti nello stabilimento industriale, preceduti da specifici corsi sulla sicurezza per l’esercizio delle stesse attività.

Seguiti dal Prof. Giovanni D’Amato, referente PCTO dell’istituto biancavillese, e dalla dottoressa Emanuela Alì, responsabile stage e tirocini per STM, e affiancati da tutor esperti, gli studenti hanno concluso con successo il percorso.

Questa è solo l’ultima di una serie di collaborazioni che l’istituto biancavillese ha avviato con aziende ed enti del comprensorio, con l’obiettivo di consolidare con l’esperienza pratica le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini degli studenti, favorendo il loro ingresso post-diploma nel settore lavorativo della manutenzione e assistenza tecnica in ambito elettrico, elettronico, meccanico e termotecnico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti