Connettiti con

Scuola

“Sport e legalità”, alle finali di atletica brillano gli alunni della “Luigi Sturzo”

Primo posto nella staffetta mista 2×200 Mt conquistato da Marianna Barbara e Alì Douma

Pubblicato

il

Si sono concluse al Cus di Catania, le finali di Atletica leggera (corsa veloce, staffetta e lancio del vortex) inerenti al progetto “Sport e Legalità”. Un progetto ideato dal prof. Ignazio Russo con il coordinamento di Roberta Raffaele e la massima presenza delle Forze Armate e Forze dell’Ordine. A competere 12 scuole della provincia di Catania, che hanno aderito alla dodicesima edizione del progetto.

Ne è uscita vittoriosa la scuola media “Luigi Sturzo” di Biancavilla, guadagnandosi il primo posto nella staffetta mista 2×200 Mt. Qui si sono distinti gli alunni Marianna Barbara e Alì Douma.

Nei 60 mt piani femminili, a guadagnarsi il terzo e quinto posto sono state rispettivamente le alunne Marianna Barbara e Giorgia Ricceri. Il settimo e nono posto negli 80 Mt piani maschili sono andati rispettivamente agli alunni Alì Douma e Cristian Biondi. Al secondo posto nel lancio del vortex paralimpico troviamo l’alunna Eleonora Carlino.

Il dirigente scolastico, Concetta Drago, esprime la propria soddisfazione per gli obiettivi raggiunti, congratulandosi con il Dipartimento di Educazione Fisica e i proff. Laura Dovì, Maria Sapienza, Orazio Bonanno, Rosa Giuffrida e Anna Maria Schilirò.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Sostenibilità ambientale, nelle scuole di Biancavilla erogatori di “acqua buona”

Progetto quinquennale, l’assessore Luigi D’Asero: «Minore consumo di plastica, servizio gratuito»

Pubblicato

il

Il Comune di Biancavilla ha aderito al progetto “L’Acqua che fa Scuola”. A partire dal prossimo anno scolastico, sarà a disposizione “acqua buona” per i ragazzi delle scuole. L’obiettivo è educare i più piccoli ad un atteggiamento responsabile nei confronti della sostenibilità ambientale.

L’installazione di un erogatore d’acqua nelle scuole riduce in maniera sensibile l’utilizzo della plastica.

«L’iniziativa – spiega l’assessore alla Pubblica Istruzione, Luigi D’Asero – rappresenta un ulteriore passo in avanti dell’amministrazione in tema di ecologia e rispetto dell’ambiente per il minor consumo di plastica. Nel contempo, per i bambini e tutto il personale scolastico, il servizio completamente gratuito».

Il progetto avrà una durata complessiva di 5 anni e prevede anche il coinvolgimento degli operatori commerciali del territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili