Connettiti con

Scuola

“Sport e legalità”, alle finali di atletica brillano gli alunni della “Luigi Sturzo”

Primo posto nella staffetta mista 2×200 Mt conquistato da Marianna Barbara e Alì Douma

Pubblicato

il

Si sono concluse al Cus di Catania, le finali di Atletica leggera (corsa veloce, staffetta e lancio del vortex) inerenti al progetto “Sport e Legalità”. Un progetto ideato dal prof. Ignazio Russo con il coordinamento di Roberta Raffaele e la massima presenza delle Forze Armate e Forze dell’Ordine. A competere 12 scuole della provincia di Catania, che hanno aderito alla dodicesima edizione del progetto.

Ne è uscita vittoriosa la scuola media “Luigi Sturzo” di Biancavilla, guadagnandosi il primo posto nella staffetta mista 2×200 Mt. Qui si sono distinti gli alunni Marianna Barbara e Alì Douma.

Nei 60 mt piani femminili, a guadagnarsi il terzo e quinto posto sono state rispettivamente le alunne Marianna Barbara e Giorgia Ricceri. Il settimo e nono posto negli 80 Mt piani maschili sono andati rispettivamente agli alunni Alì Douma e Cristian Biondi. Al secondo posto nel lancio del vortex paralimpico troviamo l’alunna Eleonora Carlino.

Il dirigente scolastico, Concetta Drago, esprime la propria soddisfazione per gli obiettivi raggiunti, congratulandosi con il Dipartimento di Educazione Fisica e i proff. Laura Dovì, Maria Sapienza, Orazio Bonanno, Rosa Giuffrida e Anna Maria Schilirò.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scuola

Studenti dell’Ipsia di Biancavilla impegnati in attività alla StMicroelectronics

Alternanza scuola-lavoro: la collaborazione tra gli alunni e la multinazionale è durata 9 mesi

Pubblicato

il

Nell’ambito dei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, gli alunni dell’Ipsia “Efesto” di Biancavilla hanno svolto attività di alternanza scuola-lavoro presso la sede catanese di STMicroelectronics, la multinazionale produttrice di componenti elettronici a semiconduttore.

La collaborazione tra l’azienda e la scuola secondaria biancavillese, durata nove mesi, ha visto gli studenti impegnati in attività di manutenzione preventiva con check-list dei macchinari presenti nello stabilimento industriale, preceduti da specifici corsi sulla sicurezza per l’esercizio delle stesse attività.

Seguiti dal Prof. Giovanni D’Amato, referente PCTO dell’istituto biancavillese, e dalla dottoressa Emanuela Alì, responsabile stage e tirocini per STM, e affiancati da tutor esperti, gli studenti hanno concluso con successo il percorso.

Questa è solo l’ultima di una serie di collaborazioni che l’istituto biancavillese ha avviato con aziende ed enti del comprensorio, con l’obiettivo di consolidare con l’esperienza pratica le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini degli studenti, favorendo il loro ingresso post-diploma nel settore lavorativo della manutenzione e assistenza tecnica in ambito elettrico, elettronico, meccanico e termotecnico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti