Connettiti con

In città

San Placido 2021, ecco il programma: da Marco Masini a Uccio De Santis

Presentato il cartellone degli eventi per le festività patronali, allestito tramite sponsor privato

Pubblicato

il

Torna la Festa di San Placido con un programma di manifestazioni religiose e di intrattenimento improntate al “pandemicamente corretto”. In conferenza stampa, il sindaco Antonio Bonanno, il presidente del Consiglio Comunale Martina Salvà e l’assessore allo Spettacolo, Marco Cantarella, hanno presentato gli appuntamenti organizzati dal Comune.

Il programma si avvale della collaborazione di uno sponsor privato: la città, infatti, ospita il tour della Luxesco organizzato da “Primamusica”. Spettacoli e manifestazioni scandiranno fino al 6 ottobre i momenti della festa.

«Piatto forte dell’intrattenimento – sottolinea l’assessore Cantarella – è lo spettacolo previsto per il 6 ottobre “Telesiculissimi in Festival” presentato da Ruggero Sardo, nell’ambito del “Luxesco Tour”: ospite speciale il popolare cantante Marco Masini. La sera del 6 ottobre la “Vaccalluzzo Events” proporrà una serie di spettacoli piromusicali».

«Quest’anno – spiega il presidente Salvà – teniamo a battesimo per la prima volta il Premio Scanderbeg che sarà assegnato la sera del 5 ottobre a personalità locali di eccellenza nel campo dell’Arte, Cultura, Sport e Volontariato».

Sempre martedì, sul placo di Piazza Roma si esibirà il famoso comico Uccio De Santis, protagonista dello spettacolo comico “Stasera con Uccio”. Fissata per il 2 ottobre la prima Parata dell’Associazione Nazionale Bersaglieri. Domenica alle ore 18.30 la terza edizione della rievocazione storica “Arbereshe”. Alle 17 e alle 20 di domenica, nel teatro La Fenice “All about Musical”, a cura della Cgs-Life.

«Coraggio e prudenza hanno ispirato la stesura di questo programma – argomenta il sindaco Bonanno – siamo nella fase di una graduale ripresa e abbiamo raggiunto il 75% di vaccinati che ci consente di fare tutto ciò. Per la città questa è la Festa di San Placido della ripartenza: a piccoli passi tornerà la festa che conosciamo. Ringrazio lo sponsor privato che ha contribuito alla realizzazione del programma».

Tutti gli spettacoli si terranno nel rispetto delle normative anti-covid con sedie distanziate e, negli eventi che lo richiedono, con il controllo del green-pass.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In città

Riconoscimento al dott. Calaciura per il suo impegno nella sanità

Targa consegnata al medico biancavillese in occasione di un incontro del Lions club

Pubblicato

il

Si è distinto per «il suo impegno sanitario svolto con disponibilità e competenza a favore della Comunità». Sono queste le motivazioni del riconoscimento dato al dott. Giuseppe Calaciura, medico biancavillese, già direttore generale dell’Asp di Catania. Al dott. Calaciura consegnata una targa, in occasione di incontro sulla Sanità, organizzato dal Lions Club Adrano Bronte Biancavilla, presieduto da Graziella Portale.

Le motivazioni che hanno spinto i soci dell’associazione a questo riconoscimento sono state enunciate dal past president Giosuè Greco, promotore dell’evento assieme a Salvuccio Furnari, che ha moderato l’incontro.

Il confronto si è svolto nella sala consiliare di Biancavilla. Tanti gli operatori sanitari e cittadini, che hanno apprezzato il gesto del Lions verso l’autorevole personalità biancavillese.

L’incontro si è incentrato sul tema “Sanità pubblica e privata, un’integrazione possibile?”. Sono intervenuti il direttore sanitario dell’Asp CT, Antonino Rapisarda, e il presidente regionale Aceres, Michele Sciuto.

Evidenziate le cause delle criticità in atto: le lunghe liste di attesa, le dimissioni e la carenza di personale. Ma anche i sovraffollamenti nei Pronto Soccorsi.

Espresso l’auspicio di una revisione della rete ospedaliera e della medicina territoriale. L’intento è dare seguito alle disposizioni che stanno maturando in ambito regionale per una proficua collaborazione tra Pubblico e Privato. Ne trarrebbero benefici i cittadini bisognosi di cure sanitarie e garantire il diritto costituzionale alla salute.

Presenti il sindaco Antonio Bonanno, il presidente del Consiglio Comunale Gianluigi D’Asero, il presidente di zona Lions, Dino Distefano, il dirigente Asp Franco Luca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti