Connettiti con

News

Vaccini, Biancavilla centra il target: primo comune del distretto sanitario

Raggiunto già il 75% della popolazione vaccinabile, restano indietro Adrano e S.M. di Licodia

Pubblicato

il

A Biancavilla prosegue il buon andamento delle vaccinazioni anti-Covid. Questa volta a certificare l’alto numero di sieri somministrati è l’Asp di Catania. Nel nostro distretto sanitario, Biancavilla è avanti rispetto ad Adrano e a Santa Maria di Licodia. Il nostro comune ha già centrato la soglia di somministrazioni (con almeno la prima dose) sul 75% della popolazione vaccinabile (indicato come obiettivo essenziale). Gli altri die centri, invece, sono indietro di circa 10 punti percentuali.

Secondo i dati forniti dall’Asp, a Biancavilla la popolazione vaccinabile conta 19.977 persone. L’obiettivo di immunizzazione del 75% del target è pari a 14.983. Soglia che, di fatto, è stata raggiunta questa settimana. Nel complesso, il numero di immunizzati ha toccato quota 14mila, cioè circa il 70% del totale, mentre Adrano e Santa Maria di Licodia sono a poco più del 60%.

Il quadro statistico è stato reso noto nel corso dell’incontro tenuto ad Adrano dal direttore generale dell’Asp, Maurizio Lanza, con i rappresentanti istituzionali dei tre comuni, oltre che i medici di base.

«I dati sanitari del nostro distretto –viene sottolineato in una nota del Comune– confermano l’ottimo livello raggiunto sin qui dalla campagna di immunizzazione avviata ormai da tempo. Il risultato del 75% raggiunto prima della fine di settembre ci assegna il “bollino verde” tanto desiderato».  

Francesco Privitera: «Il nostro impegno continua»

Per l’amministrazione comunale di Biancavilla, all’incontro ha partecipato Francesco Privitera, già assessore ed ora delegato del sindaco Antonio Bonanno per l’emergenza Covid.

«L’incontro avuto con il direttore dell’Asp è servito per migliorare la performance vaccinale nel nostro territorio», spiega Privitera a Biancavilla Oggi. «L’intento adesso è quello di aiutare i medici di base, garantendo loro sia un supporto informatico che organizzativo».

«Grazie all’impegno dell’amministrazione comunale, dei medici di base e dei volontari di protezione civile e Croce Rossa, a Biancavilla –prosegue Privitera– abbiamo ottenuto un buonissimo risultato. Siamo il primo comune nel nostro distretto».

«Ma ci sono ancora -evidenzia Privitera- molti nostri concittadini non ancora vaccinati in prima dose. Il nostro impegno non si ferma qui, confermiamo la disponibilità del nostro centro Com per incrementare le somministrazioni. Più vaccinati ci sono e maggiore sarà la tutela e la protezione per tutti»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News

Lo spartitraffico diventa “galleggiante” lungo viale dei Fiori a Biancavilla

Acquazzone d’agosto con disagi per gli automobilisti non soltanto per il consueto tratto allagato

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Solito acquazzone, solito copione lungo viale dei Fiori, a Biancavilla. Stavolta, però, con una variante, che riguarda lo spartitraffico “New Jersey” posato su un tratto di strada alcune settimane fa. Gli elementi in plastica che separano le corsie sono diventati “galleggianti” a causa del consueto accumulo di acqua piovana.

Diversi blocchi separatori sono finiti per “invadere” una delle corsie, aggiungendo ulteriore disagio agli automobilisti in transito.

La separazione “morbida” delle due corsie si lega alla presenza delle strisce pedonali rialzate. Tutto ciò -nelle intenzioni del Comune- dovrebbe favorire in maniera sensibile la riduzione della velocità dei veicoli ed escludere del tutto i salti di corsia.

Se la presenza delle “barriere” in plastica ha già evitato sorpassi azzardati, resta da risolvere l’accumulo di acqua. Un “fenomeno” presente fin dall’inaugurazione del “nuovo” viale dei Fiori, avvenuta con la passata amministrazione comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili