Connettiti con

Associazionismo

Il Leo Club dona strumenti anti-Covid alla Croce Rossa di Biancavilla

Gesto all’insegna della solidarietà tra due associazioni radicate ed impegnate nel nostro territorio

Pubblicato

il

La Croce Rosaa di Biancavilla ha ricevuto in donazione dal Leo Club Adrano Bronte Biancavilla un sanificatore ad ozono e un misuratore di temperatura corporea.

«Il Leo Club –si legge in una nota– vive di servizio ed è vicino alle esigenze di tutta la comunità. Aver potuto omaggiare la Croce Rossa di un ozonizzatore per la sanificazione dei propri mezzi e di un termometro digitale, in questo momento storico ci rende particolarmente orgogliosi. Siamo grati nei confronti di un’associazione impegnata in prima linea nella lotta alla pandemia».

Per il Leo Club, presenti il presidente Francesco Spataro con Flavio Randazzo e Silvia Milazzo. «Il kit –ha specificato Spataro– è stato donato grazie ai proventi della consueta offerta dei pandori natalizi e delle colombe pasquali.

Ad accogliere i volontari Leo, il presidente del comitato Cri di Catania, Stefano Principato, e il delegato dell’unità territoriale di Biancavilla, Salvo Pulvirenti. Presenti diversi volontari e l’ex assessore alla Protezione Civile, Francesco Privitera.

«Grazie a donazioni come queste riusciamo a dare sempre più risposte alle emergenze ed alla popolazione», ha evidenziato Principato.

«Accettiamo con orgoglio ed entusiasmo –ha aggiunto Pulvirenti– la donazione fatta dagli amici del Leo Club, che come noi sono impegnati sul territorio. E come noi, soprattutto in questo periodo di pandemia e crisi economica, cercano di fare fronte a illimitate richieste con risorse sempre più limitate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Autismo e riabilitazione: incontro del Lions club a Villa delle Favare

Pubblico di insegnanti e genitori per un tema affrontato da una psicologa e una musicoterapista

Pubblicato

il

“Parliamo di Autismo e Riabilitazione”. È il tema discusso in un incontro a Villa delle favare, organizzato dal Lions club Adrano Bronte Biancavilla, in collaborazione con il 1° Circolo Didattico “San Giovanni Bosco”.

Sono state la psicologa Giuliana Camarda e la musicoterapista e psicomotricista funzionale Marilena Lanzafame ad affrontare l’argomento davanti ad un numeroso pubblico, composto prevalentemente da insegnanti, da rappresentanti dei genitori e soci del club.

A moderare l’incontro, Salvuccio Furnari, referente Gst area catanese, che ha illustrato i punti salienti che riguardano i disturbi dello spettro autistico.

Ha concluso la delegata distrettuale al service Giuseppina Siracusa, che ha presentato il ruolo e le iniziative dei Lions a favore dei soggetti con fragilità, soffermandosi in particolare sulla nascita e del laboratorio di Arti Musive PDG Cesare Fulci di Barcellona Pozzo di Gotto. Proiettato anche un filmato sui lavori svolti ed eseguiti da soggetti affetti da autismo seguiti dal centro.

Intervenuti all’incontro anche l’assessore alla Pubblica Istruzione, Vincenzo Randazzo, la presidente del Lions Club, Graziella Portale, la dirigente scolastica Alfina D’Orto, e l’assistente sociale Mariateresa Mazza. Quest’ultima, referente area orientale del service, ha introdotto le motivazioni degli obiettivi dell’incontro e le caratteristiche tipiche delle persone affette da autismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti