Connettiti con

Associazionismo

SiciliAntica, due biancavillesi al vertice: Salomone vicepresidente provinciale

Anche Enzo Meccia nel Direttivo catanese dell’associazione impegnata nella tutela dei beni culturali

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Due biancavillesi, tra 16 componenti, nel direttivo provinciale di SiciliAntica. Si tratta di Lina Salomone e di Enzo Meccia. Una presenza al vertice dell’associazione per la tutela e la conoscenza dei beni culturali che mostra attivismo e sensibilità da parte del gruppo di Biancavilla.

In particolare, Salomone è stata indicata vicepresidente, che affiancherà il presidente, l’adranita Giuseppe La Mela.

«Sono veramente onorata –dice a Biancavilla Oggi, Lina Salomone– di fare parte del consiglio provinciale, ringrazio i Presidenti delle sezioni locali che mi hanno eletta. Cercherò di dare il mio contributo con il massimo dell’impegno, con il supporto fondamentale di tutto il gruppo di Biancavilla che ringrazio di vero cuore».

I voti confluiti su Salomone da parte dei presidenti delle sedi locali sono arrivati su proposta di Enzo Meccia, che del gruppo di Biancavilla ne è presidente. Un gruppo che si è costituito formalmente due anni fa. In quella occasione, l’iniziativa d’esordio è stata la visita ai mulini ad acqua di Biancavilla e la “scoperta” dei cippi di confine ancora presenti nel nostro territorio.

Oltre vent’anni fa, una sezione “condivisa” tra Adrano e Biancavilla ha promosso incontri e visite guidate in diverse parti della Sicilia. Poi, l’oblio. Adesso, l’associazione vive una nuova fase.

«SiciliAntica –evidenzia la neo vicepresidente– si occupa della tutela, della conoscenza, dello studio e della valorizzazione dei beni culturali. Il consiglio provinciale promuove e coordina iniziative e progetti che possano stimolare le attività delle sedi locali».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Il Leo Club dona strumenti anti-Covid alla Croce Rossa di Biancavilla

Gesto all’insegna della solidarietà tra due associazioni radicate ed impegnate nel nostro territorio

Pubblicato

il

La Croce Rosaa di Biancavilla ha ricevuto in donazione dal Leo Club Adrano Bronte Biancavilla un sanificatore ad ozono e un misuratore di temperatura corporea.

«Il Leo Club –si legge in una nota– vive di servizio ed è vicino alle esigenze di tutta la comunità. Aver potuto omaggiare la Croce Rossa di un ozonizzatore per la sanificazione dei propri mezzi e di un termometro digitale, in questo momento storico ci rende particolarmente orgogliosi. Siamo grati nei confronti di un’associazione impegnata in prima linea nella lotta alla pandemia».

Per il Leo Club, presenti il presidente Francesco Spataro con Flavio Randazzo e Silvia Milazzo. «Il kit –ha specificato Spataro– è stato donato grazie ai proventi della consueta offerta dei pandori natalizi e delle colombe pasquali.

Ad accogliere i volontari Leo, il presidente del comitato Cri di Catania, Stefano Principato, e il delegato dell’unità territoriale di Biancavilla, Salvo Pulvirenti. Presenti diversi volontari e l’ex assessore alla Protezione Civile, Francesco Privitera.

«Grazie a donazioni come queste riusciamo a dare sempre più risposte alle emergenze ed alla popolazione», ha evidenziato Principato.

«Accettiamo con orgoglio ed entusiasmo –ha aggiunto Pulvirenti– la donazione fatta dagli amici del Leo Club, che come noi sono impegnati sul territorio. E come noi, soprattutto in questo periodo di pandemia e crisi economica, cercano di fare fronte a illimitate richieste con risorse sempre più limitate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili