Connettiti con

Associazionismo

Oltre 8mila euro per la “Terapia intensiva”: effettuate 291 donazioni su GoFundMe

L’iniziativa di raccolta fondi, destinata all’ospedale di Biancavilla, è stata promossa dall’associazione “Sinergie”

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

di VITTORIO FIORENZA

Si è chiusa la raccolta fondi, promossa sulla piattaforma online di “GoFundMe” destinata al reparto di “terapia intensiva” dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Biancavilla. Sono stati quasi 300, gli utenti che hanno aperto i portafogli per effettuare una donazione, ognuno l’ha fatto per quel che ha potuto: chi ha versato 5 euro e chi 250. In pochi giorni sono stati raccolti più di 8mila euro. Soldi che saranno ora utilizzati per l’acquisto di beni necessari al reparto, come suggerito dagli stessi operatori che vi lavorano.

La raccolta fondi, su input dell’emergenza “coronavirus”, è stata lanciata dall’associazione “Sinergie”, cui si sono aggiunti altri gruppi, che l’hanno sostenuta e diffusa.

«Siamo giunti al primo step di questa importante raccolta fondi e ci teniamo a ringraziare tutti i 291 donatori per la generosità e la fiducia che ci hanno dimostrato», commentano i promotori.

«Grazie a loro abbiamo raccolto ben 8.748€ e, sottraendo le tariffe sulla transazione Gofundme (2.9% del totale + 0.25€ per ogni donazione), abbiamo un utile da spendere di 8.420,80€. Abbiamo già informato il direttore dell’Uti, il dottor Piero Ciadamidaro, che –viene ancora specificato– ci ha indicato i presidi di cui necessita la Terapia intensiva (in particolare dispositivi di protezione individuale, come mascherine, tute ecc., e carrelli per l’emergenza). Stiamo contattando i vari fornitori per avere tutto nel più breve tempo possibile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Nuovo Cda della Pro Loco di Biancavilla: Marco Chisari eletto presidente

Al suo fianco Enrica Neri e Giulia Galizia, l’organo direttivo resterà in carica per 4 anni

Pubblicato

il

È Marco Chisari il nuovo presidente della Pro Loco Biancavilla. Cambio al vertice, quindi, dell’associazione biancavillese, che finora era stata guidata da Francesco Di Mauro. Il passaggio è avvenuto a seguito del rinnovo del Consiglio di amministrazione, che resterà in carica per i prossimi 4 anni.

Ne fanno parte anche Enrica Neri, in qualità di vice presidente, e Giulia Galizia, con funzioni di segretaria e tesoriera. A loro si aggiungono altri quattro consiglieri: oltre all’uscente Di Mauro, figurano Antonella Corsaro, Grazia Russo e Solaika Toscano.

Il nuovo presidente, 25enne biancavillese, presente in associazione da molti anni, si è detto emozionato e pronto per intraprendere questo nuovo percorso.

«Sono davvero orgoglioso –sottolinea Chisari– di poter rappresentare questa associazione che è parte integrante e necessaria per lo sviluppo della nostra meravigliosa città. Tra i miei obiettivi c’è la rivalutazione dei nostri paesaggi ricordandoci che rappresentiamo la terza porta dell’Etna. Cercheremo di valorizzare le eccellenze artistiche, paesaggistiche ed enogastronomiche del nostro territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili