Connettiti con

Associazionismo

Oltre 8mila euro per la “Terapia intensiva”: effettuate 291 donazioni su GoFundMe

L’iniziativa di raccolta fondi, destinata all’ospedale di Biancavilla, è stata promossa dall’associazione “Sinergie”

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

di VITTORIO FIORENZA

Si è chiusa la raccolta fondi, promossa sulla piattaforma online di “GoFundMe” destinata al reparto di “terapia intensiva” dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Biancavilla. Sono stati quasi 300, gli utenti che hanno aperto i portafogli per effettuare una donazione, ognuno l’ha fatto per quel che ha potuto: chi ha versato 5 euro e chi 250. In pochi giorni sono stati raccolti più di 8mila euro. Soldi che saranno ora utilizzati per l’acquisto di beni necessari al reparto, come suggerito dagli stessi operatori che vi lavorano.

La raccolta fondi, su input dell’emergenza “coronavirus”, è stata lanciata dall’associazione “Sinergie”, cui si sono aggiunti altri gruppi, che l’hanno sostenuta e diffusa.

«Siamo giunti al primo step di questa importante raccolta fondi e ci teniamo a ringraziare tutti i 291 donatori per la generosità e la fiducia che ci hanno dimostrato», commentano i promotori.

«Grazie a loro abbiamo raccolto ben 8.748€ e, sottraendo le tariffe sulla transazione Gofundme (2.9% del totale + 0.25€ per ogni donazione), abbiamo un utile da spendere di 8.420,80€. Abbiamo già informato il direttore dell’Uti, il dottor Piero Ciadamidaro, che –viene ancora specificato– ci ha indicato i presidi di cui necessita la Terapia intensiva (in particolare dispositivi di protezione individuale, come mascherine, tute ecc., e carrelli per l’emergenza). Stiamo contattando i vari fornitori per avere tutto nel più breve tempo possibile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Donazione del midollo osseo: campagna di educazione sanitaria del Lions club

Incontro a Villa delle Favare con Gaetano Moschetti dell’Istituto Oncologico Mediterraneo

Pubblicato

il

Continua la campagna di educazione sanitaria sul territorio programmata dal Lions Club Adrano Bronte Biancavilla. A Villa delle Favare, in collaborazione con l’Accademia Biancavillese Universitaria, si è tenuto un incontro sulla donazione del midollo osseo.

È intervenuto Gaetano Moschetti, responsabile Trapianti dell’Istituto Oncologico Mediterraneo di Viagrande. Dopo i saluti di Graziella Portale, presidente del Lions club, e di Rosa Lanza, Presidente dell’Accademia, Giosuè Greco, componente distrettuale del comitato all’uopo costituito, ha introdotto e moderato i lavori.

Il relatore, in modo chiaro e semplice ma efficace, ha parlato delle varie tecniche della donazione e spiegato l’importanza in campo clinico-medico del miglioramento della qualità della vita di tante persone affette da patologia.

La testimonianza espressa da Lisetta Caligione di una propria esperienza familiare ha suscitato tante emozioni tra i partecipanti, apprezzandone il senso di solidarietà e di altruismo.

Le conclusioni dell’evento affidate a Salvuccio Furnari, referente Lions delle attività di servizio dell’area catanese, che ha espresso compiacimento per l’iniziativa informativo-sanitaria svolta a servizio della comunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti