Connettiti con

Fuori città

“Trinacria barber”, collezione di trofei per Peppe Diolosà e i suoi “picciotti”

Pubblicato

il

Ancora una volta Giuseppe Diolosà, apprezzato acconciatore e barbiere di Biancavilla, si distingue per professionalità e passione. Assieme a lui anche una schiera di suoi collaboratori, che confermano doti di eccellenza in un settore che ha portato il nome di Biancavilla anche in competizioni professionali.

Diolosà e il team del suo salone si sono fatti largo alla terza edizione del Trofeo “Trinacria barber”, organizzato a Catania dalla scuola dell’Unione artistica acconciatori misti italiani.

Nella classifica generale del concorso, il primo posto è andato proprio a Diolosà, avendo conquistato la prima posizione nella gara “sfumatura old school” e la seconda nella “sfumatura classica”. Luca Castro in seconda posizione nella gara “free style”. Per la “sfumatura razor fade” altro secondo posto per Vincenzo Di Paola e quinto Salvatore Milazzo.

La vittoria conquista, spiega Diolosà, è dedicata a Gabriele Di Primo, il ragazzo prematuramente scomparso all’età di 17 anni a causa di un incidente stradale in moto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Fuori città

Le telecamere di Italia 1 a Biancavilla per «Un pranzo tra natura e tradizione»

Luci puntate su un agriturismo nei boschi dell’Etna, a pochi passi dalla casermetta comunale di Piano Mirio

Pubblicato

il

Le telecamere di Italia 1 in territorio di Biancavilla per raccontare un angolo etneo con i sapori tipici: «Un pranzo tra natura e tradizione». Un servizio di “Studio Aperto Mag” è stato dedicato al “Frutteto di Efesto”, che si trova a 1500 metri di altitudine, a qualche chilometro dalla casermetta comunale di Piano Mirio, nel cuore della pineta di Biancavilla.

►GUARDA IL VIDEO

Non tutti lo conoscono a Biancavilla, ma questo luogo accogliente è aperto dal 1996. Lo si deve alla tenacia e alla passione dei gestori, Lucia Asero e Domenico Nicoloso, ispirati dal film “Le avventure del barone di Munchausen”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili