Connettiti con

Scuola

Lezione di legalità all’Istituto “Bruno” con Eugenio Di Francesco

Pubblicato

il

Lezione di legalità nell’aula magna dell’Istituto comprensivo “Antonio Bruno” per i ragazzi della scuola media con Eugenio Di Francesco, testimone di giustizia e presidente di un’associazione antiracket, che denunciò e fece incarcerare il padre per l’omicidio di matrice mafiosa del fratello Piero.

L’iniziativa, voluta da dalla dirigente scolastica Agata Di Maita e dal responsabile dell’oratorio “Don Pino Puglisi”, Giuseppe Sant’Elena, ha visto il coinvolgimento di padre Pino Salerno, del Lions e Leo Club Adrano-Bronte-Biancavilla, rappresentati da Vincenzo Longo, Giuseppe Possente e Salvuccio Furnari. A moderare l’incontro, Mirko Trovato.

La presenza della Chiesa locale è stata apprezzata perché in sintonia con la scuola nel lavoro educativo rivolto ai ragazzi del territorio. Altro momento, molto seguito e partecipato dai ragazzi coinvolti, è stato il ricordo rivolto a Clara Zappalà, insegnante apprezzata per i suoi valori umani, nella ricorrenza del 12esimo anniversario della morte.

Prima della conclusione è stata presentata la tela dipinta da Luca Arena, il biancavillese testimone di giustizia, raffigurante don Pino Puglisi, che verrà appeso nei locali scolastici.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scuola

Podio regionale per Raffaele Scandura ai Campionati Sportivi Studenteschi

Secondo posto nel salto in lungo, categoria cadetti, per l’atleta della scuola media “Luigi Sturzo”

Pubblicato

il

Appena conclusa al CUS di Palermo la fase regionale dei Campionati Sportivi Studenteschi di Atletica leggera su pista.

La scuola media “Luigi Sturzo” di Biancavilla, tra tutte le scuole siciliane, ha conquistato il podio con un secondo posto.

Lo ha fatto con il salto in lungo nella categoria cadetti, grazie all’atleta Raffaele Scandura della classe 3B. Raffaele si è piazzato con la misura di MT 4,77.

L’atleta è stato accompagnato dalla prof.ssa Maria Sapienza. Orgogliosi i familiari, i docenti, la dirigente scolastica Concetta Drago. Un orgoglio anche per Biancavilla.

Un’ulteriore conferma per la scuola “Luigi Sturzo” del valore dell’offerta didattica di educazione fisica e delle attività connesse. L’istituto biancavillese, infatti, con i propri alunni, si è distinto spesso in competizioni sportive, anche fuori dalla Sicilia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti