Connettiti con

Associazionismo

L’Avis è in perfetta forma e punta alla raccolta di 350 sacche di sangue

Pubblicato

il

Ancora una notizia incoraggiante dal fronte dell’associazionismo biancavillese. L’Avis di Biancavilla ha realizzato la sua penultima raccolta di sangue del 2018 e ha già superato il record dello scorso anno. In 34 si sono presentati in autoemoteca, mentre le predonazioni sono state 9.

Le sacche raccolte quest’anno sono, quindi, 319 (6 in più rispetto al 2017). «Il prossimo 23 dicembre –fanno sapere i volontari della sezione “Nino Tropea”– avremo l’ultima giornata di raccolta e vorremmo raggiungere l’obiettivo di 350».

Un invito a quanti vorranno compiere un gesto semplice quanto prezioso per i malati che hanno necessità di emotrasfusioni.

Sarà comunicato nelle prossime settimane il luogo in cui ci si potrà sottoporre alla donazione. L’Avis di Biancavilla attende il trasferimento in locali dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata”. La decisione di accogliere la sede dell’associazione nella propria struttura è stata già presa dai vertici dell’azienda sanitaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Donazione del midollo osseo: campagna di educazione sanitaria del Lions club

Incontro a Villa delle Favare con Gaetano Moschetti dell’Istituto Oncologico Mediterraneo

Pubblicato

il

Continua la campagna di educazione sanitaria sul territorio programmata dal Lions Club Adrano Bronte Biancavilla. A Villa delle Favare, in collaborazione con l’Accademia Biancavillese Universitaria, si è tenuto un incontro sulla donazione del midollo osseo.

È intervenuto Gaetano Moschetti, responsabile Trapianti dell’Istituto Oncologico Mediterraneo di Viagrande. Dopo i saluti di Graziella Portale, presidente del Lions club, e di Rosa Lanza, Presidente dell’Accademia, Giosuè Greco, componente distrettuale del comitato all’uopo costituito, ha introdotto e moderato i lavori.

Il relatore, in modo chiaro e semplice ma efficace, ha parlato delle varie tecniche della donazione e spiegato l’importanza in campo clinico-medico del miglioramento della qualità della vita di tante persone affette da patologia.

La testimonianza espressa da Lisetta Caligione di una propria esperienza familiare ha suscitato tante emozioni tra i partecipanti, apprezzandone il senso di solidarietà e di altruismo.

Le conclusioni dell’evento affidate a Salvuccio Furnari, referente Lions delle attività di servizio dell’area catanese, che ha espresso compiacimento per l’iniziativa informativo-sanitaria svolta a servizio della comunità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti