Connettiti con

In città

Biancavilla ha la squadra di calcio a 5 «Rilanciare l’immagine della città»

Pubblicato

il

È la prima squadra di calcio a cinque fondata nel nostro paese e già partecipa al campionato di serie D della Figc. L’Asd Città di Biancavilla, presieduta da Davide Finocchiaro con mister Carlo Grassi, non è solo sport.

«L’obiettivo primario –viene specificato dai promotori– è valorizzare l’immagine della città di Biancavilla, fin troppo spesso legata esclusivamente a fatti di cronaca nera. La squadra è dotata di un regolamento etico al fine di salvaguardare e sviluppare i principi generali a cui la società fa riferimento: sana interazione, educazione, partecipazione, rispetto delle regole».

«Un’idea di calcio, quindi, che –si sottolinea– punta tanto ai risultati sportivi quanto alla crescita collettiva dei soggetti che costituiscono la squadra e di quelli che gravitano attorno ad essa. L’ambizione comune di tutte le persone che fanno parte dell’associazione è quella di crescere anno per anno con costanza e determinazione».

È una prospettiva, quella della società, che mira al coinvolgimento di bambini e ragazzi, ritenuti «gli ideali destinatari della nostra idea di calcio che parte dalla cultura del divertimento, con la costituzione di un settore giovanile».

Fanno parte della squadra: Antonio Cortese, Giuseppe Finocchiaro, Antonio Rubino, Gaetano Farò, Salvatore Farò, Salvo Ardizzone, Claudio Mammano, Vincenzo Furnari, Giuseppe Possente, Gigi Bellissimo, Andrea Grasso, Gaetano Teriaca, Giuseppe Arona.

Fanno parte del team: Salvatore Scalisi (direttore sportivo), Giuseppe Palazzolo (preparatore portieri) e Giuseppe Imbrogiano (accompagnatore giocatori).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In città

Riconoscimento al dott. Calaciura per il suo impegno nella sanità

Targa consegnata al medico biancavillese in occasione di un incontro del Lions club

Pubblicato

il

Si è distinto per «il suo impegno sanitario svolto con disponibilità e competenza a favore della Comunità». Sono queste le motivazioni del riconoscimento dato al dott. Giuseppe Calaciura, medico biancavillese, già direttore generale dell’Asp di Catania. Al dott. Calaciura consegnata una targa, in occasione di incontro sulla Sanità, organizzato dal Lions Club Adrano Bronte Biancavilla, presieduto da Graziella Portale.

Le motivazioni che hanno spinto i soci dell’associazione a questo riconoscimento sono state enunciate dal past president Giosuè Greco, promotore dell’evento assieme a Salvuccio Furnari, che ha moderato l’incontro.

Il confronto si è svolto nella sala consiliare di Biancavilla. Tanti gli operatori sanitari e cittadini, che hanno apprezzato il gesto del Lions verso l’autorevole personalità biancavillese.

L’incontro si è incentrato sul tema “Sanità pubblica e privata, un’integrazione possibile?”. Sono intervenuti il direttore sanitario dell’Asp CT, Antonino Rapisarda, e il presidente regionale Aceres, Michele Sciuto.

Evidenziate le cause delle criticità in atto: le lunghe liste di attesa, le dimissioni e la carenza di personale. Ma anche i sovraffollamenti nei Pronto Soccorsi.

Espresso l’auspicio di una revisione della rete ospedaliera e della medicina territoriale. L’intento è dare seguito alle disposizioni che stanno maturando in ambito regionale per una proficua collaborazione tra Pubblico e Privato. Ne trarrebbero benefici i cittadini bisognosi di cure sanitarie e garantire il diritto costituzionale alla salute.

Presenti il sindaco Antonio Bonanno, il presidente del Consiglio Comunale Gianluigi D’Asero, il presidente di zona Lions, Dino Distefano, il dirigente Asp Franco Luca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti