Connettiti con

In città

La processione dei “Misteri” spiegata agli alunni delle scuole di Biancavilla

Pubblicato

il

Tredicesima edizione, a Biancavilla, di “U giru de Santi – Lungo le vie dei Misteri”. La manifestazione è organizzata dall’Arciconfraternita Maria Santissima del Rosario e dalle confraternite di San Giuseppe, dell’Idria e, per la prima volta, anche da quella dell’Annunziata.

Un’iniziativa che ha portato nelle chiese che custodiscono i Misteri circa 250 bambini di quinta elementare appartenenti alle scuole di Biancavilla (Primo e Secondo Circolo didattico, Istituto comprensivo “Antonio Bruno” ed Istituto “Maria Ausiliatrice”).

Un incontro puntuale per fare conoscere agli alunni biancavillesi i riti della Settimana santa a Biancavilla, a cominciare dalla suggestiva processione del Venerdì santo con i gruppi statuari che rappresentano le tappe della Passione di Cristo.

A fare da guida sono stati Dino Laudani e Nino Pastanella (per il Rosario), Claudio Piccione (per San Giuseppe) e Antonio Tomasello (per l’Annunziata). Presenti anche nelle chiese, i rappresentanti delle altre confraternite cittadine e, a chiusura, anche il prevosto, padre Pino Salerno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In città

A Villa delle Favare Laura Ingiulla ispirata dalla “Margherita” di Bulgakov

Pièce teatrale firmata dall’attrice biancavillese diplomata all’Accademia d’arte del Dramma antico di Siracusa

Pubblicato

il

È ispirato al mondo di Michail Bulgakov lo spettacolo “Margherita Stazione 19”, di e con Laura Ingiulla, regia di Manuel Giliberti. Andrà in scena venerdì 23, ore 20.30, a Villa delle Favare, nell’ambito della rassegna dedicata alla festività di San Placido.

L’opera vede in scena come sola protagonista Margherita, personaggio centrale del romanzo “Il Maestro e Margherita” dell’autore russo, che racconta le vicende della realtà russa degli anni ’30 e del suo rapporto d’amore con il Maestro. Nel finale si assiste alla trasformazione surreale del personaggio.

Ad interpretare Margherita e a firmare la pièce teatrale è la biancavillese Laura Ingiulla, 30 anni, attrice e imprenditrice diplomata all’Accademia d’Arte del Dramma Antico – ADDA di Siracusa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili