Connettiti con

Fuori città

Giovane 26enne di Biancavilla componente del Senato accademico

Pubblicato

il

C’è anche un giovane di Biancavilla nel Senato accademico dell’Università di Catania. Si tratta di Antonio Pappalardo, 26 anni, studente di Economia, particolarmente attivo nel mondo universitario e sociale: sarà lui, fino al prossimo anno uno dei sei rappresentanti degli studenti.

Pappalardo si è già insediato, durante l’ultima seduta del Senato accademico dei giorni scorsi, in seguito alle dimissioni di Silvio Mirenna.

Diversi i progetti che il giovane senatore biancavillese intende portare avanti, come espressione dell’associazione giovanile Ares, impegnata, ormai da anni, al fianco della comunità studentesca catanese.

Il Senato accademico è uno dei principali organi dell’Ateneo che si occupa di tutto ciò che riguarda la didattica e vede insieme i direttori dei Dipartimenti, la rappresentanza dei docenti, il personale tecnico-amministrativo e la parte degli studenti.

«La mia elezione è il frutto del lavoro di squadra di Ares – spiega il neo-senatore accademico Pappalardo – il mio ringraziamento a Silvio Mirenna per l’ottimo lavoro svolto fin qui e che porterò avanti, facendomi interprete delle esigenze dei colleghi universitari, a salvaguardia del diritto allo studio per tutti. Il mio sarà un impegno anche a livello territoriale per favorire forme di orientamento efficaci nelle scuole e garantire una maggiore sinergia tra gli studenti e gli uffici dell’Ateneo che erogano servizi indispensabili».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Fuori città

Applausi a ritmo latino-americano per tre coppie di ballerini di Biancavilla

Podio meritato ai Campionati Fids 2021 di Rimini: «È il risultato di tanti sacrifici e molta passione»

Pubblicato

il

Tre coppie di biancavillesi si sono distinte nella danza latino-americana, conquistando il podio e lo scatto di categoria ai Campionati italiani Fids 2021, che si sono svolti a Rimini.

Eliana Bonaccorsi e Joele Bisicchia (17-16 anni) campioni alle semifinale, un traguardo che li fa balzare nella categoria successiva.

Più piccole, ma con una grande grinta le altre due coppie. Yohara Bisicchia e Salvatore Lanza, 10 anni, conquistano il secondo posto. Vicecampioni pure Ambra Bonaccorsi e Daniel Lanzafame, 11 anni.

Una prova superata tra applausi e tanta soddisfazione per loro e per le famiglie al loro seguito. «Tutto questo è merito di tanti sacrifici e molta passione», dicono i sei campioni biancavillesi. Merito anche della preparazione tecnica della scuola di ballo “New Dance” di Santa Maria di Licodia della maestra Lucrezia Coco.

Ai campionato hanno partecipato decine di ballerini provenienti da tutta Italia. Eliana e Joele hanno costituito la coppia da pochi mesi e non si aspettano di raggiungere un così lusinghiero risultato. Ma tenacia e disciplina hanno fatto la differenza. Nemmeno Yohara e Salvatore e Ambra e Daniel pensavano di potere salire sul podio. Invece le loro performance sono state all’altezza di un campionato nazionale.

A causa del Covid, peraltro, gli allenamenti e le prove non sono stati assidui come una competizione di questo livello avrebbe richiesto. Eppure, la loro bravura ha trovato piena sinergia con i ritmi latino-americani. Con una certezza: raggiunto questo traguardo, già si studia e ci si prepara per superare il prossimo.

Le congratulazioni del sindaco Bonanno

Appresa la notizia da Biancavilla Oggi, il sindaco Antonio Bonanno si è pubblicamente congratulato con i sei ballerini.

Sulla sua pagina Facebook ha scritto: «Emoziona non poco leggere che giovani stelle della danza ottengono risultati lusinghieri nella loro specialità dopo essersi allenati anche nei mesi di lockdown. A loro e alle loro famiglie vanno le mie più vive felicitazioni. Tutta la città di Biancavilla è orgogliosa di ciò che fate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili