Connettiti con

Scuola

L’omaggio floreale a San Placido da parte degli alunni della “Sturzo”

Pubblicato

il

Visitata della cappella di San Placido da parte degli studenti della scuola media “Luigi Sturzo”. Gli alunni non sono venuti a mani vuote, ma hanno portato in dono dei fiori sistemati poi nell’edicola votiva (inaugurata nel 2012) che si trova sulla parete della basilica che dà su piazza Roma. Continua così, quindi, l’opera di diffusione culturale da parte del circolo San Placido, in stretta collaborazione con gli istituti scolastici.

All’iniziativa hanno partecipato alcune classi di terza media. Un momento formativo sulla storia del santo e sulla tradizione popolare che lo lega a Biancavilla.

All’interno della suggestiva cappella, i ragazzi non si sono limitati ad ascoltare, ma hanno posto quesiti sugli affreschi, sulle statue dei santi Placido e Zenone e su alcune curiose legende che ruotano attorno alla figura del martire benedettino.

È stato il prevosto, padre Pino Salerno, a ricordare che «la scuola è oggi strumento fondamentale per trasmettere la cultura e voi insegnanti dovete appunto “in-signo”, come dice l’etimologia della parola, lasciare il segno ai ragazzi, così hanno fatto i nostri santi, che sono quei modelli che la Chiesa ci dona come riferimento e che ancora oggi raccontano importanti valori: l’amicizia, l’obbedienza, l’importanza del lavoro e della preghiera».

«Siete voi ragazzi –ha continuato il prevosto– che in maniera consapevole dovrete scegliere se entrare in chiesa o rimanere indifferenti, seduti sui gradini, a consumare birre o quant’altro e prendere a modello quello che la società moderna ci offre».

Ai ragazzi è stato rivolto un particolare invito da parte dei rappresentanti del Circolo San Placido e del suo presidente, Alessandro Rapisarda, affinché «possano fare parte del gruppo dei devoti, per vivere le festività da una prospettiva diversa e stare vicini al “festeggiato”, iniziando un itinerario di crescita nella fede e nella cultura locale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scuola

Podio regionale per Raffaele Scandura ai Campionati Sportivi Studenteschi

Secondo posto nel salto in lungo, categoria cadetti, per l’atleta della scuola media “Luigi Sturzo”

Pubblicato

il

Appena conclusa al CUS di Palermo la fase regionale dei Campionati Sportivi Studenteschi di Atletica leggera su pista.

La scuola media “Luigi Sturzo” di Biancavilla, tra tutte le scuole siciliane, ha conquistato il podio con un secondo posto.

Lo ha fatto con il salto in lungo nella categoria cadetti, grazie all’atleta Raffaele Scandura della classe 3B. Raffaele si è piazzato con la misura di MT 4,77.

L’atleta è stato accompagnato dalla prof.ssa Maria Sapienza. Orgogliosi i familiari, i docenti, la dirigente scolastica Concetta Drago. Un orgoglio anche per Biancavilla.

Un’ulteriore conferma per la scuola “Luigi Sturzo” del valore dell’offerta didattica di educazione fisica e delle attività connesse. L’istituto biancavillese, infatti, con i propri alunni, si è distinto spesso in competizioni sportive, anche fuori dalla Sicilia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti