Connettiti con

News

Gara di solidarietà per la famiglia della bambina rimasta ustionata

Pubblicato

il

raccolta-fondi

Basta un piccolo gesto per potere dare un grande aiuto. È partita una gara di solidarietà a favore della famiglia della bambina biancavillese di 9 anni rimasta ustionata per un incidente domestico.

La piccola, che si era versata addosso una pentola d’acqua bollente, è ricoverata al Centro Grandi Ustionati di Catania, a seguito di bruciature di II e III grado sul 50% del corpo.

La mamma e il papà devono fare adesso continui viaggi a Catania, oltre a badare agli altri figli. In questo momento vivono una situazione di difficoltà. Vista la situazione, i vicini di casa, fin da subito si sono prodigati a dare una mano. Un cuore generoso dimostrato da tutto il quartiere. Ma non basta.

Ecco perché dai vicini stessi, attraverso Biancavilla Oggi, parte un appello a tutti i biancavillesi perché possano contribuire alla raccolta di somme di denaro. Quanti volessero rispondere alla richiesta di solidarietà possono farlo, dando una propria offerta (anche minima) in questi punti di raccolta a disposizione.

  • Scuola dell’infanzia paritaria “L’Albero azzurro”
    Via Carlo Pisacane, 50
  • Supermercati Disseta
    Via Zanella, 1
  • Panificio Santostefano
    Via Stati Uniti d’America, 100
  • Rivendita Tabacchi Atanasio
    Via Vittorio Emanuele, 363

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News

Covid a Biancavilla, contagi in calo ma ci sono cinque classi in quarantena

Alla scuola media “Luigi Sturzo” e al Secondo circolo didattico “positivi” nove alunni e tre insegnanti

Pubblicato

il

di VITTORIO FIORENZA

Ancora una volta la scuola media “Luigi Sturzo” di Biancavilla alle prese con alunni e insegnanti risultati positivi al coronavirus. E ancora una volta sono scattate le misure di prevenzione che il protocollo sanitario prevede per arginare la diffusione del Covid.

Sottoposte al periodo di quarantena risultano quattro classi. Nel complesso, gli alunni della “Sturzo” con tampone positivo sono 8, di cui 4 emersi nello screening effettuato in questi giorni. A loro si aggiungono pure tre insegnanti. Il dirigente scolastico ha dato relative comunicazioni ai genitori, predisponendo la didattica a distanza.

C’è anche un’altra classe in quarantena al Secondo circolo didattico. Decisione presa dopo la positività al virus riscontrata su un alunno. Si avvia verso la conclusione del periodo di isolamento, invece, una classe del Primo circolo didattico, i cui alunni quindi si apprestano a fare rientro a scuola.

Il quadro aggiornato dei contagi attualmente attivi, fornito dall’Asp di Catania, riporta per Biancavilla 98 casi di Covid e soltanto una persona attualmente ricoverata in ospedale. Si tratta di dati che confermano un calo dell’incidenza virale. Dati che, comunque, non consentono di abbassare la guardia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili