Connettiti con

In città

La biancavillese Federica Furnari eletta presidente del Leo club

Pubblicato

il

federica-furnari-presidente-leo-club

Il passaggio tra l’uscente Martina Platania e la nuova eletta Federica Furnari

Il gruppo giovanile del Lions, a conclusione dell’anno sociale, ricorda pure le iniziative di beneficenza realizzate. Tra queste, una è stata rivolta al reparto di Pediatria dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata”.

 

Conclusione dell’anno sociale 2014-15 del Leo Club Adrano-Bronte-Biancavilla con il tradizionale passaggio di campana tra la presidente uscente Martina Platania di Adrano ed il nuovo presidente: la biancavillese Federica Furnari. Entrambe si sono quindi scambiate lo spillino come simbolo del passaggio di presidenza.

«Il nostro Leo Club territoriale si è contraddistinto tra i vari Clubs del distretto Sicilia 108YB nelle attività e campagne di sensibilizzazione svolte durante l’appena concluso anno sociale – si legge in una nota del Leo club – tanto che il past president Martina Platania ha ricevuto un riconoscimento per il buon lavoro svolto».

Tra le attività svolte quella di educazione sulla prevenzione dei tumori al liceo Verga di Adrano e quelle di sensibilizzazione ed integrazione verso la disabilità attraverso il progetto kairòs, e con la partecipazione al Campo Italia Giovani Disabili tenutasi a Linguaglossa, destinato a 25 giovani con difficoltà motorie.

Infine, i giovani del Leo club ricordano la conclusione di un importante progetto: il “Leo 4 children” che, grazie ai fondi ricavati dalla vendita in piazza di pandorini e colombine, ha consentito al Reparto Pediatrico dell’Ospedale di Biancavilla di ottenere un KIT LEO formato da giochi e complementi di arredo, per allietare la degenza dei piccoli pazienti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In città

Riconoscimento al dott. Calaciura per il suo impegno nella sanità

Targa consegnata al medico biancavillese in occasione di un incontro del Lions club

Pubblicato

il

Si è distinto per «il suo impegno sanitario svolto con disponibilità e competenza a favore della Comunità». Sono queste le motivazioni del riconoscimento dato al dott. Giuseppe Calaciura, medico biancavillese, già direttore generale dell’Asp di Catania. Al dott. Calaciura consegnata una targa, in occasione di incontro sulla Sanità, organizzato dal Lions Club Adrano Bronte Biancavilla, presieduto da Graziella Portale.

Le motivazioni che hanno spinto i soci dell’associazione a questo riconoscimento sono state enunciate dal past president Giosuè Greco, promotore dell’evento assieme a Salvuccio Furnari, che ha moderato l’incontro.

Il confronto si è svolto nella sala consiliare di Biancavilla. Tanti gli operatori sanitari e cittadini, che hanno apprezzato il gesto del Lions verso l’autorevole personalità biancavillese.

L’incontro si è incentrato sul tema “Sanità pubblica e privata, un’integrazione possibile?”. Sono intervenuti il direttore sanitario dell’Asp CT, Antonino Rapisarda, e il presidente regionale Aceres, Michele Sciuto.

Evidenziate le cause delle criticità in atto: le lunghe liste di attesa, le dimissioni e la carenza di personale. Ma anche i sovraffollamenti nei Pronto Soccorsi.

Espresso l’auspicio di una revisione della rete ospedaliera e della medicina territoriale. L’intento è dare seguito alle disposizioni che stanno maturando in ambito regionale per una proficua collaborazione tra Pubblico e Privato. Ne trarrebbero benefici i cittadini bisognosi di cure sanitarie e garantire il diritto costituzionale alla salute.

Presenti il sindaco Antonio Bonanno, il presidente del Consiglio Comunale Gianluigi D’Asero, il presidente di zona Lions, Dino Distefano, il dirigente Asp Franco Luca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti