Connettiti con

Scuola

Liceo delle “Scienze umane”, quello di Biancavilla tra i migliori d’Italia

Pubblicato

il

liceo-scienze-umane

La sede del liceo biancavillese di via San Placido

Il liceo delle “Scienze umane” di Biancavilla si distingue per la validità degli studi e la qualità dell’offerta formativa e didattica. L’istituto di via San Placido figura tra i migliori licei (ex psicopedagogico) d’Italia, nella classifica stilata da Skuola.net.

Se amate la psicologia e la storia e vi piace prendervi cura dei fratelli più piccoli, la scelta allora è obbligata e si tratta del liceo delle Scienze umane. Tra le materie infatti si trova una buona dose di pedagogia, psicologia, sociologia, antropologia e storia, ma ci si può anche specializzare nel settore economico scegliendo l’indirizzo economico-sociale.

E il liceo di Biancavilla, ospitato in parte dei locali dell’ex Piccolo seminario arcivescovile, risulta essere al passo con i tempi.

La Fondazione Agnelli ha effettuato uno studio sulle scuole italiane attraverso il progetto Eduscopio.it. Grazie al motore di ricerca, si possono mettere a confronto gli istituti italiani per indirizzo di studi e località. Ogni scuola ha ottenuto un punteggio in base alle carriere universitarie dei neo-diplomati tra il 2009 e il 2012: quanti si sono iscritti all’università, come se la sono cavata con i crediti formativi e con la media dei voti agli esami. Skuola.net ha passato in rassegna questi dati e ha trovato i migliori licei di Scienze Umane per le 20 città e dintorni più importanti, in un raggio di 30-40 km.

Il liceo che ha sfornato i diplomati più bravi all’università nella zona di Catania è il “Michele Amari” di Giarre, seguito dal “Turrisi Colonna” di Catania. A Biancavilla il terzo classificato, legato sul piano amministrativo all’Istituto superiore “Mario Rapisardi” di Paternò. A Catania troviamo il quarto, il “Lombardo Radice”. Il quinto liceo si trova ad Acireale ed è il “Regina Elena”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Sostenibilità ambientale, nelle scuole di Biancavilla erogatori di “acqua buona”

Progetto quinquennale, l’assessore Luigi D’Asero: «Minore consumo di plastica, servizio gratuito»

Pubblicato

il

Il Comune di Biancavilla ha aderito al progetto “L’Acqua che fa Scuola”. A partire dal prossimo anno scolastico, sarà a disposizione “acqua buona” per i ragazzi delle scuole. L’obiettivo è educare i più piccoli ad un atteggiamento responsabile nei confronti della sostenibilità ambientale.

L’installazione di un erogatore d’acqua nelle scuole riduce in maniera sensibile l’utilizzo della plastica.

«L’iniziativa – spiega l’assessore alla Pubblica Istruzione, Luigi D’Asero – rappresenta un ulteriore passo in avanti dell’amministrazione in tema di ecologia e rispetto dell’ambiente per il minor consumo di plastica. Nel contempo, per i bambini e tutto il personale scolastico, il servizio completamente gratuito».

Il progetto avrà una durata complessiva di 5 anni e prevede anche il coinvolgimento degli operatori commerciali del territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili