Connettiti con

Associazionismo

La Caritas nei supermercati di Biancavilla per la colletta alimentare

Pubblicato

il

colletta-alimentare

Tra gli oltre 11mila supermercati che hanno dato la loro di disponibilità in tutta Italia, ci sono anche quello di Biancavilla: aperti per tutta la giornata di oggi agli acquisti di prodotti da destinare alle famiglie povere.

Oggi è l’11esiama “Giornata nazionale della colletta alimentare” e ogni biancavillese che andrà al supermercato potrà donare una busta della spesa da destinare alle quasi 9mila strutture caritative convenzionate presenti nel territorio nazionale.

Nei punti vendita ci saranno i volontari che, di anno in anno, con discrezione e umiltà, sono sempre di più, a supporto dell’iniziativa della fondazione “Banco alimentare”. Sono loro (in tutta Italia se ne contano 135mila) i veri protagonisti di questa grande iniziativa di solidarietà.

Ad essere impegnato in prima linea in questa giornata è il gruppo della Caritas della chiesa madre di Biancavilla, a cui si affianca anche la Carita delle parrocchie dell’Annunziata e dell’Idria. Presenti nei supermercati pure i volontari di “Casa di Maria”, associazione biancavillese impegnata sul fronte dell’accoglienza.

L’appello degli organizzatori è quello di «vivere con noi la colletta alimentare, un piccolo gesto offerto come esempio per tutti. Nella speranza che condividendo il bisogno del cibo ognuno possa imparare l’unico atteggiamento veramente concreto nei confronti degli altri: l’attenzione e l’amore alla persona così come è».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Associazionismo

Lions Club e Accademia Universitaria discutono di “violenza di genere”

A Villa delle Favare l’intervento della penalista Floriana D’Amico e la testimonianza di Vera Squatrito

Pubblicato

il

Il Lions Club Adrano Bronte Biancavilla ha affrontato, a Villa delle Favare, il tema della violenza, in collaborazione con l’Accademia Universitaria Biancavillese. È intervenuta Floriana D’Amico, penalista del Foro di Catania, che ha approfondito il nuovo ordinamento di legge sul “codice rosso”. L’avvocata ha esortato e sottolineato il dovere della denuncia in casi di episodi di violenza e maltrattamenti.

L’incontro ha ospitato anche la testimonianza di Vera Squatrito, mamma di Giordana Di Stefano, uccisa dal suo compagno nel 2015, a soli 20 anni. Un intervento, il suo, che ha suscitato grande commozione.

Interventi introdotti da Graziella Portale, presidente del Lions, e Rosa Lanza, presidente dell’Accademia, e moderati da Margherita Costa, referente del club per il tema “Stop agli abusi, stop al silenzio”.  

Durante l’incontro, il referente Lions delle attività di servizio dell’area catanese, Salvuccio Furnari, ha fatto distribuire degli opuscoli progettati dal Distretto Lions Sicilia per la prevenzione della violenza di genere e per un’azione di informazione e formazione verso la cultura del rispetto. L’appuntamento a Villa delle Favara si è concluso con la lettura di una poesia di Alda Merini, forte e toccante: “Il mio trafugamento di madre”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti