Connettiti con

Scuola

Una corsa e una “scommessa” contro la fame: Biancavilla aiuta il Camerun

Iniziativa di educazione civica e di solidarietà promossa dalla scuola media “Luigi Sturzo”

Pubblicato

il

Si è concluso, al campo sportivo “Orazio Raiti”, il progetto didattico internazionale di educazione alla cittadinanza globale e alla solidarietà “La corsa contro la fame 2023”, promosso da “Azione contro la Fame”, organizzazione umanitaria internazionale che opera da oltre 40 anni nella cooperazione.

Il progetto, accolto dalla scuola media “Luigi Sturzo” di Biancavilla, ha l’obiettivo di responsabilizzare e rendere più consapevoli gli studenti sulle tematiche sociali, andando ad arricchire le loro competenze legate all’educazione civica, come richiesto dal Ministero. Ogni anno il progetto tratta il tema della fame legato ad una delle sue cause (cambiamenti climatici, sostenibilità, siccità, guerre e povertà). Quest’anno il tema trattato è la guerra, principale causa di fame e malnutrizione presente oggi sul nostro pianeta. Il paese focus del 2023 è il Camerun, che attraversa tre crisi umanitarie.

La scuola “Luigi Sturzo” ha voluto coinvolgere nella giornata conclusiva tutte le scuole di Biancavilla. A partecipare all’iniziativa, con grande entusiasmo e spirito di aggregazione, il Secondo Circolo Didattico e l’Istituto comprensivo “Antonio Bruno”. Presenti le rispettive dirigenti Benedetta Gennaro e Maria Patrizia Gumina. La giornata ha previsto una corsa e una camminata degli alunni. Gli studenti hanno “scommesso” sulla propria abilità, donando un contributo in denaro che sarà devoluto all’associazione in aiuto al Camerun,

Presenti anche il Consorzio Euroagrumi di Biancavilla, presieduto da Salvatore Rapisarda, con “l’arancia bionda della salute” della nostra Sicilia. Ma anche il Lions Club Adrano-Bronte-Biancavilla con il presidente Giosuè Greco, il suo vice Graziella Portale, e Salvuccio Furnari, coordinatore provinciale delle attività dei servizi. Sempre in prima linea nelle iniziative sociali del territorio, hanno offerto la propria donazione in aiuto al Camerun.

In una giornata di sport inclusivo e non competitivo, i docenti di educazione fisica della “Sturzo”, guidati dalla dirigente Concetta Drago, ringraziano tutti i presenti «per aver partecipato con grande impegno e sensibilità verso il tema sociale della fame del mondo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scuola

Podio regionale per Raffaele Scandura ai Campionati Sportivi Studenteschi

Secondo posto nel salto in lungo, categoria cadetti, per l’atleta della scuola media “Luigi Sturzo”

Pubblicato

il

Appena conclusa al CUS di Palermo la fase regionale dei Campionati Sportivi Studenteschi di Atletica leggera su pista.

La scuola media “Luigi Sturzo” di Biancavilla, tra tutte le scuole siciliane, ha conquistato il podio con un secondo posto.

Lo ha fatto con il salto in lungo nella categoria cadetti, grazie all’atleta Raffaele Scandura della classe 3B. Raffaele si è piazzato con la misura di MT 4,77.

L’atleta è stato accompagnato dalla prof.ssa Maria Sapienza. Orgogliosi i familiari, i docenti, la dirigente scolastica Concetta Drago. Un orgoglio anche per Biancavilla.

Un’ulteriore conferma per la scuola “Luigi Sturzo” del valore dell’offerta didattica di educazione fisica e delle attività connesse. L’istituto biancavillese, infatti, con i propri alunni, si è distinto spesso in competizioni sportive, anche fuori dalla Sicilia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti