Connettiti con

News

Due giorni di screening a Biancavilla: 1500 tamponi per scuole e “Cenacolo”

Il sindaco: «L’attenzione nei riguardi degli anziani (così come dei nostri figli) non può venire meno»

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Non soltanto personale scolastico, docenti, alunni e genitori di tutte le scuole dell’obbligo di Biancavilla. Ma anche i dipendenti e gli ospiti che fanno riferimento all’Opera Cenacolo Cristo Re: la struttura di “Croce al Vallone”, la comunità “Sentiero speranza” e la sede di via San Placido. Tutti da sottoporre a screening per individuare eventuali soggetti positivi al coronavirus ed attuare un’operazione di isolamento e tracciamento. Un’operazione che prevede complessivamente circa 1500 tamponi.  

«Abbiamo chiesto ed ottenuto dal commissario Asp, Pino Liberti, l’avvio degli screening legati al Covid-19», spiega il primo cittadino, Antonio Bonanno. E specifica: «Si parte subito: già domani e fino a domenica. Uno screening che interessa Rsa, Case di riposo ed ovviamente gli istituti scolastici comunali».

Si parte già domani (sabato 21 novembre) con l’Istituto “Maria Ausiliatrice” e poi a seguire la “Scuola Immacolata della Badia” ed il “Primo Circolo didattico”. Nel pomeriggio toccherà, invece, al Secondo Circolo didattico. Domenica sarà, infine, il turno della scuola media “Luigi Sturzo” e dell’Istituto comprensivo “Antonio Bruno”. Le procedure avverranno nella sede del Centro Operativo Misto, tramite “drive in”, come già sperimentato per le tre classi della “Sturzo” che erano state messe in isolamento, dopo l’accertamento di un contagio tra gli insegnanti.

«L’attenzione nei riguardi degli anziani (così come dei nostri figli) non può venire meno. Va salvaguardata –dice Bonanno– la salute di tutti e lo sforzo compiuto assieme all’Asp conferma il consolidamento del rapporto di collaborazione con i massimi vertici sanitari dell’Azienda».

«È tutto organizzato secondo gli orari che verranno dettati dai dirigenti scolastici che, in queste ore, cominciano a comunicarlo alle famiglie. Invito tutte le parti in causa –fa appello il sindaco– a partecipare in massa quella che costituisce una opportunità a tutela della nostra stessa salute».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News

Lesioni cutanee, a Biancavilla incontro formativo sulla medicina rigenerativa

Casi cronici destinati ad aumentare: evento rivolto agli operatori sanitari organizzato dalla Fials

Pubblicato

il

Biancavilla protagonista della sanità provinciale. A Villa delle Favare il primo evento formativo sulla medicina rigenerativa e le nuove ricerche per la cura delle lesioni cutanee.

Un evento promosso dalla Fials Catania guidata dal segretario provinciale, Agata Consoli, e organizzato dal gruppo dirigente di Biancavilla, Nicolò Nicolò, Vincenzo Lanza, Giusi Cusmano, con il supporto locale, tecnico e organizzativo di Vincenzo Amato. Tutti lavoratori che operano quotidianamente presso l’ospedale di Biancavilla. 

«Abbiamo voluto questo evento – spiegano gli organizzatori – perchè è richiesto a gran voce sia dagli operatori sanitari sia dai professionisti che si occupano della formazione, per mettere in luce la buona sanità che esiste ed è presente anche a Biancavilla e in tutto il territorio del distretto, che comprende Bronte, Adrano e Paternò. L’interesse della Fials è di porre al centro dell’assistenza il paziente, che necessita di cure adeguate e di professionisti costantemente aggiornati sulle linee guida internazionali. Ciò si può ottenere unendo le forze, l’impegno e il dialogo».

In Italia due milioni di persone sono affette da lesioni croniche cutanee e il numero è destinato ad aumentare con la crescita della popolazione ultraottantenne. L’obiettivo del corso è formare gli operatori sanitari e prepararli alle nuove sfide del settore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti