20052019GOODNEWS:

Ricorso al Tar sui “doppi turni” Ritirata la richiesta di sospensiva

Ritirata la richiesta di sospensiva, relativa al ricorso al Tar di Catania contro l’ordinanza del sindaco Bonanno che ha imposto l’alternanza dei doppi turni tra Istituto “Bruno” e scuola media “Sturzo”. Il Tribunale, in composizione collegiale, avrebbe dovuto decidere oggi (un primo pronunciamento del presidente della Terza sezione, Daniele Burzichelli aveva già rigettato l’istanza il mese scorso).

Ma i ricorrenti, formati da genitori e dipendenti della “Bruno”, hanno dato mandato al loro legale, l’avv. Andrea Ingiulla, perché si ritirasse la richiesta di sospensiva.

Il motivo? Lo spiegano in una nota, i ricorrenti (dipendenti e genitori di alunni della “Bruno”, primo firmatario Salvatore Pignataro): «Scaturisce dalla consapevolezza che l’eventualità di un pronunciamento positivo del Collegio, comporterebbe un ulteriore stravolgimento nella didattica e nell’organizzazione di tre scolaresche e delle loro famiglie. I nostri figli stanno svolgendo con spirito di solidarietà e correttezza i turni pomeridiani a discapito di tutto quello che dai social ci è stato riversato».

Al riguardo, si puntualizza pure: «La rinuncia alla sospensiva, a turni già invertiti, vuole essere un segnale di distensione e di collaborazione nei confronti delle famiglie degli alunni della Sturzo che non hanno compreso (visto il tono a dir poco offensivo dei commenti espressi sui social) che il ricorso non era stato presentato contro di loro».

Il ricorso, nel merito, sarà discusso l’8 maggio.

«Finalmente –sottolineano i firmatari del ricorso– si potrà porre la parola fine ad una situazione che ci è stata imposta, secondo noi illegittimamente. Il nostro senso di responsabilità ci impone, quindi, per il momento, di spostare e non di rinunciare all’affermazione di un nostro diritto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

INVIA IL COMMENTO