Connettiti con

News

Strada dissestata e pericolosa: diffida inoltrata al Comune

Pubblicato

il

Percorrere la strada di contrada Caramello, a Biancavilla, significa fare zigzag per evitare buche e fare attenzione a non finire fuori dalla carreggiata. L’asfalto è bucherellato e in certi punti, anzi, manca del tutto. Quando piove è un disastro. Una situazione di pericolo per automobilisti e soprattutto per mezzi pesanti. Lo sa bene Tindaro Mastrantonio, autotrasportatore biancavillese, che ha incaricato l’avv. Pilar Castiglia a diffidare il Comune.

L’arteria –viene specificato nella missiva indirizzata al sindaco Antonio Bonanno e al comandante della polizia municipale, Vincenzo Lanaia– è «completamente priva di manutenzione, ad eccezione di qualche intervento “tampone”, rivelatosi inadeguato e, pertanto, inutile. Tale stato mette in grave pericolo la circolazione, nonché l’incolumità degli automobilisti, oltre –sottolinea l’avv. Castiglia– agli ingenti danni ai mezzi di proprietà del mio assistito, alla cui ditta è consentito accedere solamente da quella strada». Da qui, l’avvertimento teso al risarcimento.

Il sindaco Bonanno ed il responsabile dell’area tecnica, ing. Placido Mancari, fanno sapere che «per la manutenzione complessiva della strada Barilotto-Cavallaccio verrà effettuata apposita programmazione economica attraverso il prossimo bilancio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News

Lo spartitraffico diventa “galleggiante” lungo viale dei Fiori a Biancavilla

Acquazzone d’agosto con disagi per gli automobilisti non soltanto per il consueto tratto allagato

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Solito acquazzone, solito copione lungo viale dei Fiori, a Biancavilla. Stavolta, però, con una variante, che riguarda lo spartitraffico “New Jersey” posato su un tratto di strada alcune settimane fa. Gli elementi in plastica che separano le corsie sono diventati “galleggianti” a causa del consueto accumulo di acqua piovana.

Diversi blocchi separatori sono finiti per “invadere” una delle corsie, aggiungendo ulteriore disagio agli automobilisti in transito.

La separazione “morbida” delle due corsie si lega alla presenza delle strisce pedonali rialzate. Tutto ciò -nelle intenzioni del Comune- dovrebbe favorire in maniera sensibile la riduzione della velocità dei veicoli ed escludere del tutto i salti di corsia.

Se la presenza delle “barriere” in plastica ha già evitato sorpassi azzardati, resta da risolvere l’accumulo di acqua. Un “fenomeno” presente fin dall’inaugurazione del “nuovo” viale dei Fiori, avvenuta con la passata amministrazione comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili