Connettiti con

Politica

Ospedale, salta la data del 19 marzo «Ma l’inaugurazione avverrà presto»

Pubblicato

il

di Alessandro Rapisarda

Non c’è pace per l’ospedale e per una inaugurazione che viene annunciata da anni, salvo poi rivelarsi infondata. Era stato l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, a margine di una recente visita al “Cannizzaro” di Catania, ad annunciare per il 19 marzo il taglio del nastro del nuovo plesso ospedaliero di Biancavilla.

Così, però, non avverrà, come hanno confermato nei giorni scorsi a Biancavilla Oggi fonti dell’Asp di Catania e dello stesso assessorato regionale. Le stesse fonti, tuttavia, hanno assicurato che la cerimonia dovrebbe avvenire entro questo mese.

I lavori sono praticamente ultimati e nei giorni scorsi nei reparti sono stati portati pure i letti. Tutto pronto, tranne la data esatta. Ma la lunga “telenovela” che si ripete da anni potrebbe non concludersi nemmeno con il taglio del nastro, per il quale politici di ogni colore ed amministratori scalpitano per ritagliarsi un posticino davanti alle telecamere.

Negli stessi ambienti ospedalieri, infatti, vi è il timore che dopo l’inaugurazione, la struttura possa non essere immediatamente operativa. Ecco perché ci si chiede se prima della “passerella” non si pensi ad avviare tutte le attività e portarle a pieno regime, fuori dai clamori e dalle vanità di basso profilo. Stefania Petyx e il bassotto, che già hanno portato alla ribalta nazionale la farsa delle mille inaugurazioni annunciate e mai avvenute, sarebbero sempre pronte a ritornare e a renderci di nuovo protagonisti a “Striscia la notizia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Missione a Roma del sindaco Bonanno, incontro con il presidente La Russa

Visita istituzionale a Palazzo Madama: colloquio anche con la sottosegretaria all’Istruzione

Pubblicato

il

Missione romana per il sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno. Il primo cittadino ha incontrato il presidente del Senato, Ignazio La Russa, ma anche il senatore Salvo Pogliese, il presidente del gruppo di Fratelli d’Italia a Palazzo Madama, Lucio Malan, e la sottosegretaria all’Istruzione Paola Frassinetti.

La Russa, in particolare, si legge in una nota del Comune, «ha ribadito il proprio attaccamento a tutto il territorio catanese, sottolineando il ruolo centrale delle amministrazioni che svolgono un ruolo di regia per programmare lo sviluppo delle nostre realtà».

Bonanno parla ha ribadito «la forte intesa istituzionale del Governo e di tutto il Parlamento con il Comune di Biancavilla». Con la sottosegretaria Frassinetti, Bonanno ha affrontato questioni che riguardano il mondo della scuola e dell’edilizia scolastica nell’area che ci riguarda.

Assieme al primo cittadino, da Biancavilla c’erano anche il consigliere comunale Dino Caporlingua e l’esperto del sindaco Fabio Catania.

«Rinnovo stima e gratitudine al sen. Salvo Pogliese – ha detto Bonanno – sempre disponibile a promuovere interventi di sostegno per la città di Biancavilla».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti