Connettiti con

Cronaca

Ladra al supermercato di Biancavilla bloccata ed arrestata dai carabinieri

È una donna di 28 anni: i militari l’hanno attesa all’uscita dopo la segnalazione del direttore

Pubblicato

il

La telefonata proveniente dal direttore del supermercato Decò di viale dei Fiori a Biancavilla è arrivata alla centrale operativa della Compagnia dei carabinieri di Paternò. Sul posto, immediato l’intervento dei militari della stazione di via Benedetto Croce.

Il direttore dell’esercizio commerciale ha riferito che, pochi minuti prima, l’addetto alla sicurezza aveva notato una giovane donna, mai vista prima in quel negozio, che appena entrata e nel giro di pochi minuti, aveva prelevato numerose confezioni di tonno da uno scaffale.

Certa di non essere vista, la donna, dopo aver riposto le scatolette in una borsa, ha continuato lo “shopping” prelevando altri prodotti, questa volta di profumeria, che ha nascosto invece in una tasca interna posteriore dello smanicato.

Individuata la ragazza (una 28enne straniera), i carabinieri l’hanno attesa all’uscita, dove lei, inconsapevole della loro presenza, si è con nonchalance avviata alle casse mettendo, però, sul nastro scorrevole, solo una confezione di tovaglioli di carta ed una zucchina, il tutto per la somma di 2,40 euro.

Inevitabile la perquisizione nel momento in cui la giovane ha superato le barriere antitaccheggio senza pagare i prodotti nascosti.

Oltre a 10 confezioni di tonno del valore commerciale di 60 euro, aveva rubato 4 insalate pronte, 4 confezioni di repellenti per insetti e 2 shampoo per capelli, per un valore complessivo di 130 euro. In quel momento è scattato l’arresto per il reato di tentato furto aggravato, convalidato dall’autorità giudiziaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Cronaca

Olio esausto all’ingresso dei seggi elettorali del plesso “Don Bosco”

Gesto vandalico o di protesta? Presidenti e scrutatori hanno dovuto attendere la pulizia del luogo

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Olio esausto sparso sulla porta e i gradini d’ingresso di uno degli edifici del plesso elementare “Don Bosco” del quartiere Cicalisi, a Biancavilla. La sostanza e la bottiglia in plastica che la conteneva sono state trovate nel padiglione B che ospitano le sezioni 16 e 17.

I presidenti e scrutatori, impegnati nelle operazioni per queste elezioni europee, avrebbero dovuto procedere con i consueti preparativi per la costituzione dei seggi. Ma non è stato possibile accedere ai locali. I funzionari del Comune hanno dovuto chiamare una ditta specializzata perché pulisse l’area.

Il fatto sarebbe accaduto con ogni probabilità questa notte. Sul gesto intenzionale non ci sono dubbi. Si tratta di capire il valore: azione vandalica o gesto politico di protesta? Certo è che chi l’ha compito ha scavalcato la recinzione del plesso scolastico (appartenente al Primo circolo didattico) per poi gettare la sostanza oleosa e lasciando a terra la bottiglia. Sul posto, è intervenuta una pattuglia della polizia locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti