Connettiti con

In città

Screening oncologici, farà tappa pure a Biancavilla il camper della prevenzione

Progetto dell’Asp di Catania con mammografie, pap test, Hpv test, ricerca del sangue occulto nelle feci

Pubblicato

il

Al via il “porta a porta” della prevenzione oncologica dell’Asp di Catania, l’iniziativa promossa e organizzata dall’Unità operativa “Prevenzione malattie cronico degenerative-Screening Oncologici”.

Fino al mese di settembre, il camper della prevenzione oncologica dell’Asp raggiungerà tutti i 58 Comuni della provincia per test “door to door”. Coinvolta, dunque, anche Biancavilla, la cui tappa è fissata per sabato 2 luglio, nei locali comunali del Centro Operativo Misto di via Marcello Paternò.

Sul camper saranno eseguiti gratuitamente mammografie alle donne da 50 a 69 anni, pap test e HPV test alle donne da 25 a 64 anni. Possibile effettuare la prenotazione al numero verde dedicato agli screening oncologici dell’Asp 800.894007. A coloro (uomini e donne) che rientrano tra i 50-69 anni, saranno, inoltre, distribuiti i kit per la ricerca del sangue occulto nelle feci. Kit poi da riconsegnare nelle farmacie del Comune di abitazione.

Il progetto è stato approvato dall’Assessorato regionale alla Salute con apposito finanziamento, utilizzando fondi di PSN, al fine di perseguire gli obiettivi regionali e provinciali della prevenzione oncologica e qualificare ulteriormente l’assistenza rendendola più accessibile agli utenti.

La realizzazione della campagna ha coinvolto, inoltre, in un grande lavoro di squadra, i sindaci dei Comuni della provincia, permettendo l’organizzazione della campagna di promozione degli screening oncologici su tutto il territorio provinciale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

In città

A Villa delle Favare Laura Ingiulla ispirata dalla “Margherita” di Bulgakov

Pièce teatrale firmata dall’attrice biancavillese diplomata all’Accademia d’arte del Dramma antico di Siracusa

Pubblicato

il

È ispirato al mondo di Michail Bulgakov lo spettacolo “Margherita Stazione 19”, di e con Laura Ingiulla, regia di Manuel Giliberti. Andrà in scena venerdì 23, ore 20.30, a Villa delle Favare, nell’ambito della rassegna dedicata alla festività di San Placido.

L’opera vede in scena come sola protagonista Margherita, personaggio centrale del romanzo “Il Maestro e Margherita” dell’autore russo, che racconta le vicende della realtà russa degli anni ’30 e del suo rapporto d’amore con il Maestro. Nel finale si assiste alla trasformazione surreale del personaggio.

Ad interpretare Margherita e a firmare la pièce teatrale è la biancavillese Laura Ingiulla, 30 anni, attrice e imprenditrice diplomata all’Accademia d’Arte del Dramma Antico – ADDA di Siracusa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili