Connettiti con

Cronaca

“Ambulanza della morte”, Le Iene di nuovo a Biancavilla: «Denunciate!»

Ancora una volta gli inviati della trasmissione Mediaset si occupano del caso di Biancavilla

Pubblicato

il

Ancora una volta “Le Iene” tornano sul caso della “Ambulanza della morte”. Nuovi spunti, nuove testimonianze ma tanta omertà e paura a denunciare.

«Loro sono legati alle organizzazioni mafiose, questa gente è pericolosa»”, dice agli inviati della trasmissione Mediaset uno dei parenti delle vittime.

►GUARDA IL VIDEO

Il sospetto che i casi di morti in ambulanza (con iniezione d’aria, ma anche -stando ai racconti raccolti- attraverso soffocamento) siano più dei quattri trattati nei processi ai due imputati: Davide Garofalo (rito ordinario) e Agatino Scalisi (rito abbreviato). Per questo, il servizio de Le Iene è un appello a rompere il muro di silenzio: «Denunciate!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Una festa in “zona rossa”, multa di 2800 euro per 7 giovani di Biancavilla

Il raduno di ragazzi non è passato inosservato ai militari della stazione di via Benedetto Croce

Pubblicato

il

Un gruppo di giovani riuniti per fare festa, nonostante l’istituzione della “zona rossa” e le restrizioni anti-Covid. È successo a Biancavilla. Il fatto non è passato inosservato ai carabinieri della stazione di via “Benedetto Croce”. I militari hanno provveduto ad elevare sette sanzioni amministrative nei confronti di altrettanti ragazzi. L’ammontare complessivo delle multe è di 2800 euro.

Il servizio è rientrato in una più ampia azione di controllo del territorio di Biancavilla. Nel corso dell’attività sono state identificate 120 persone, a bordo di 78 veicoli, e controllati 8 esercizi commerciali. Sanzionate complessivamente 13 persone per violazioni della normativa anti-Covid. Contestate 7 sanzioni amministrative per trasgressioni al Codice della Strada.

© RIPRODUZIONE RISERAVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili