Connettiti con

Politica

Alunni tornano a scuola, Bonanno: «Screening e trasporto Fce adeguato»

Lieve calo di contagi Covid in paese, ma nelle strutture dell’Opera “Cenacolo Cristo Re” i casi sono 17

Pubblicato

il

Anche a Biancavilla, con il ritorno della Sicilia in area arancione, domani rientrano in classe gli studenti delle seconde e terze medie e lunedì prossimo il 50% dei giovani delle scuole superiori.

Il sindaco Antonio Bonanno ha in programma lunedì una riunione con l’Ufficio Covid del Comune per parlare del trasporto in sicurezza sanitaria della popolazione scolastica del territorio. La questione sarà poi esposta ai rappresentanti della Ferrovia Circumetnea.

«Il Commissario Covid Liberti – spiega il sindaco Bonanno – ha accolto la mia richiesta per organizzare a Biancavilla uno screening della popolazione scolastica. Non è ancora stata fissata la data ufficiale ma è probabile ciò avvenga entro questo fine settimana. Sarà mia cura comunicare i giorni esatti». 

Il primo cittadino di Biancavilla ha inviato una lettera al Commissario Covid etneo sollecitando uno screening dettagliato, e numericamente significativo, di studenti e docenti. Nei mesi scorsi, al Com di Biancavilla in due giorni sono stati processati quasi 2 mila tamponi.

Il numero di alunni delle scuole superiori – circa 950 – delle scuole medie superiori – 350 – e del personale docente e ATA si aggira attorno alle 1400 unità.

I dati dei positivi in città fanno registrare un lieve calo rispetto all’ultimo aggiornamento. Sono 184 i contagiati (-8) considerati i 17 casi registrati tra gli anziani ospiti dell’Opera Cenacolo Cristo Re.

«Il cambio di colore nella classificazione del rischio – conclude il sindaco – non deve farci abbassare la guardia. E’ necessario che l’attenzione e lo scrupolo nella prevenzione del contagio restino alti in tutta la cittadinanza».

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Adeguamento palestre e area gioco in due scuole: progetti per 700mila euro

Bando del ministero dell’Istruzione per opere che riguardano la “Luigi Sturzo” e il 1° Circolo didattico

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Il Comune di Biancavilla ha approvato due progetti di fattibilità per l’adeguamento funzionale e la messa in sicurezza delle palestre e delle aree di gioco della scuola media “Luigi Sturzo” e del 1° Circolo didattico. Sono progetti redatti dall’architetto Maria Cristina Bisogni.

L’amministrazione può partecipare, quindi, al bando del Ministero dell’Istruzione finalizzato alla realizzazione di interventi di riqualificazione degli edifici scolastici. Interventi di efficientamento energetico, sicurezza, impianti sportivi e connettività. Ciascun progetto prevede una spesa di 350mila euro.

«È nostro intendimento – spiega l’assessore all’Edilizia scolastica, Luigi D’Asero – partecipare al bando che dà la possibilità ai comuni di attingere a fondi strutturali europei. Sul piano economico, inoltre, gli interventi sono onerosi e, purtroppo, non sostenibili dall’amministrazione. Com’è avvenuto in questi mesi, l’amministrazione conta di beneficiare dei finanziamenti sulla base delle proposte progettuali curate dai nostri tecnici».

«Sono due progetti importanti – spiega il sindaco Antonio Bonanno – che se approvati darebbero un contributo alla rifunzionalizzazione di due istituti frequentati da centinaia di ragazzi. Intervenire per adeguare le scuole testimonia dell’attenzione della mia amministrazione nei confronti dei giovani e dei presìdi educativi che si occupano della loro formazione».

«In tema di bandi – sottolinea il primo cittadino – il Comune di Biancavilla vanta una squadra assai efficiente. Lo dimostra, infatti, il numero elevato di finanziamenti “intercettati” in questi mesi che contribuiscono in maniera decisiva allo sviluppo del territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili