Connettiti con

Politica

Referendum sul taglio dei parlamentari, ecco i nuovi scrutatori a Biancavilla

Consultazione fissata per il 20 e 21 settembre, dopo il rinvio dovuto al lookdown e all’emergenza Coronavirus

Pubblicato

il

La procedura di sorteggio degli scrutatori è stata già effettuata e i nominativi pubblicati. Poi, però, l’emergenza coronavirus e le misure di lockdown hanno fatto saltare la consultazione per il referendum costituzionale, rinviandola al 20 e 21 settembre.

La novità è che l’elenco degli scrutatori non è più valido e –secondo disposizioni impartite dalla Prefettura– è stato necessario un nuovo sorteggio.

A Biancavilla, come accaduto in altri comuni, c’è quindi un nuovo elenco. Si può consultare sul sito del Comune di Biancavilla, cliccando in questo link e poi leggere la prima voce “Pubblicazione verbale di nomina scrutatori a seguito estrazione”.

Gli scrutatori che saranno impegnati nelle 21 sezioni di Biancavilla saranno 62. Sorteggiati anche altri 20 nominativi per le eventuali sostituzioni di persone impedite o impossibilitate a prendere parte ai seggi.

Il referendum è stato indetto per approvare o respingere la legge di revisione costituzionale dal titolo “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”. Si tratta del quarto referendum confermativo nella storia della Repubblica.

Approvato in via definitiva dalla Camera l’8 ottobre 2019, il testo di legge prevede il taglio del 36,5% dei componenti di entrambi i rami del Parlamento: da 630 a 400 seggi alla Camera, da 315 a 200 seggi elettivi al Senato. Originariamente previsto per il 29 marzo 2020, il referendum è stato rinviato al 20 e 21 settembre a seguito della pandemia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Il sindaco Antonio Bonanno rieletto nel Consiglio regionale dell’Anci Sicilia

Scelta presa dall’assemblea congressuale dell’associazione che riunisce tutti i comuni dell’Isola

Pubblicato

il

Il sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno, è stato rieletto nel Consiglio regionale di Anci Sicilia. Una scelta della dodicesima dell’associazione che raggruppa i 391 comuni dell’Isola.

“Sono davvero onorato – dice Bonanno – di continuare a rappresentare gli enti locali siciliani e di contribuire grazie all’Anci al miglioramento della qualità di vita dei cittadini e alla crescita dei nostri territori. Ringrazio i miei colleghi sindaci per la fiducia che hanno riposto in me”.

“Da primo cittadino di Biancavilla mi è offerta la possibilità di offrire il mio contributo all’Anci. Nel consiglio regionale – specifica Bonanno- continuerò a lavorare ancora di più per i nostri Comuni avendo cura di informare e coinvolgere tutti i cittadini siciliani”.

Il sindaco di Biancavilla ringrazia “il presidente uscente, Leoluca Orlando, per avere guidato Anci Sicilia con spirito combattivo. Al nuovo presidente Paolo Amenta auguro buon lavoro assicurandogli massima collaborazione”.

RIPRODUZIONE RISERVATA 

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili.