Connettiti con

Politica

Referendum sul taglio dei parlamentari, ecco i nuovi scrutatori a Biancavilla

Consultazione fissata per il 20 e 21 settembre, dopo il rinvio dovuto al lookdown e all’emergenza Coronavirus

Pubblicato

il

La procedura di sorteggio degli scrutatori è stata già effettuata e i nominativi pubblicati. Poi, però, l’emergenza coronavirus e le misure di lockdown hanno fatto saltare la consultazione per il referendum costituzionale, rinviandola al 20 e 21 settembre.

La novità è che l’elenco degli scrutatori non è più valido e –secondo disposizioni impartite dalla Prefettura– è stato necessario un nuovo sorteggio.

A Biancavilla, come accaduto in altri comuni, c’è quindi un nuovo elenco. Si può consultare sul sito del Comune di Biancavilla, cliccando in questo link e poi leggere la prima voce “Pubblicazione verbale di nomina scrutatori a seguito estrazione”.

Gli scrutatori che saranno impegnati nelle 21 sezioni di Biancavilla saranno 62. Sorteggiati anche altri 20 nominativi per le eventuali sostituzioni di persone impedite o impossibilitate a prendere parte ai seggi.

Il referendum è stato indetto per approvare o respingere la legge di revisione costituzionale dal titolo “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”. Si tratta del quarto referendum confermativo nella storia della Repubblica.

Approvato in via definitiva dalla Camera l’8 ottobre 2019, il testo di legge prevede il taglio del 36,5% dei componenti di entrambi i rami del Parlamento: da 630 a 400 seggi alla Camera, da 315 a 200 seggi elettivi al Senato. Originariamente previsto per il 29 marzo 2020, il referendum è stato rinviato al 20 e 21 settembre a seguito della pandemia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Rivoluzione nel centro storico di Biancavilla che diventa isola pedonale

Provvedimento sperimentale , il sindaco Bonanno: «Uno spazio libero da auto per cittadini e bambini»

Pubblicato

il

A partire da domenica 28 febbraio il centro storico cittadino sarà chiuso al traffico dalle 9 alle 13. Da Piazza Idria a Piazza Sant’Orsola, passando per Piazza Roma, il “cuore” della città diventa Isola pedonale riservata soltanto ai cittadini.

«È un progetto sperimentale – spiega il sindaco Antonio Bonanno – che la mia amministrazione ha deciso di avviare per ridare vivibilità all’ampio percorso del nostro centro storico. Valuteremo l’impatto e verificheremo se ci sono delle correzioni da apportare».

«Vorrei che i bambini e, più in generale, tutti i cittadini –specifica Bonanno– usufruissero degli spazi liberati dalle auto per mezza giornata. Penso anche a tutti i ciclisti per i quali tutto il percorso rappresenta una sorta di passeggiata ideale».

L’intervento è stato pianificato in collaborazione con il Comandante della Polizia municipale. Previste, nei casi di necessità, le alternative per non penalizzare quanti devono muoversi in auto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili