Connettiti con

Biancavilla siamo noi

«Albero sulla strada delle Vigne dopo il temporale: qualcuno lo rimuove?»

I villeggianti di zona “Sant’Antonino” ci scrivono per fare un appello pubblico agli uffici comunali

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Segnaliamo attraverso le pagine di Biancavilla Oggi (ma il Comune ne è già a conoscenza) la presenza di un grosso arbusto sulla strada delle Vigne. Un ingombro che occupa metà carreggiata in contrada Stella-Minico D’Amato, in zona “Sant’Antonino”. L’albero in questione è caduto sulla strada in occasione del forte temporale dei giorni scorsi.

Nonostante siano passati giorni, nessuno ha rimosso dalla carreggiata quell’arbusto, motivo per il quale resta un possibile pericolo per gli automobilisti di passaggio, che devono fare attenzione (soprattutto nelle ore notturne) ad evitare l’ostacolo e ad improvvisare una viabilità alternata in presenza di altri veicoli provenienti dalla direzione opposta.

Da queste pagine, i villeggianti della zona chiedono al Comune di provvedere alla rimozione dell’albero, sperando che non passino settimane o mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Biancavilla siamo noi

«Scusate lo sfogo, il cimitero è ridotto ad una condizione vergognosa»

La delusione di un cittadino di Biancavilla: erbacce e rifiuti tra le tombe e lungo i viali

Pubblicato

il

Pubblico queste foto perché stamattina, andando al cimitero, ho visto in giro solo sporcizia. Ma cosa più grave escrementi umani. Sono deluso nel vedere lo stato di come viene tenuto il luogo dove tante persone vanno a trovare i parenti defunti.

Spero che vengano presi al più presto dei provvedimenti nel rispetto dei defunti. Ma anche delle persone che li vanno a trovare. Scusate lo sfogo, ma è una cosa vergognosa.

ALFIO CARBONARO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili