Connect with us

Politica

“Biancavilla 2.0” non riconosce Giuseppe Milazzo alla guida del Pd

Pubblicato

il

«Il gruppo politico “Biancavilla 2.0” apprende con stupore dai mezzi di informazione locale della presunta nomina a coordinatore del circolo Pd di Biancavilla dell’avv. Milazzo. Tale nomina pare sia stata effettuata dal dimissionario ex segretario provinciale Enzo Napoli e quindi non concordata tra le varie anime del partito in democrazia, ma basata su personalismi e fughe in avanti».

È quanto viene affermato in una nota diffusa dal consigliere comunale Vincenzo Mignemi, a nome del gruppo “Biancavilla 2.0”, espressione civica di un’anima Dem. Parole che non riconoscono di fatto in Giuseppe Milazzo (noto esponente dell’area “villariana”) il ruolo di coordinatore cittadino assegnatogli da Enzo Napoli per guidare la fase riorganizzativa del partito, fino al congresso.

«In questo caso –prosegue la nota di “Biancavilla 2.0”– i consiglieri comunali dovrebbero essere i primi ad esprimere il loro parere in quanto votati dai cittadini in maniera democratica. Per tali ragioni non intendiamo riconoscere tale nomina che riteniamo essere antidemocratica, lesiva nei confronti degli iscritti e di tutti i militanti, quindi non consona al nostro partito. Chiediamo immediatamente che venga istituito un coordinamento paritario che possa condurre al congresso provinciale il circolo Pd di Biancavilla, evitando cosi inutili e dannose tensioni, mantenendo così intatta la democrazia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Rifiuti, al via la raccolta differenziata anche nelle zone Vigne di Biancavilla

Il servizio partirà il 15 luglio e seguirà il consueto calendario di ritiro per tipologia di materiali

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

Da mercoledì 15 luglio, l’area delle Vigne (ricadente in territorio di Biancavilla) verrà servita in toto dal servizio di raccolta rifiuti, secondo quello che è il calendario della differenziata: ovvero, rispettando nei giorni della settimana, lo stesso ordine di quello che viene già espletato in città.

Un servizio necessario, in questo periodo estivo, vista la permanenza di tanti biancavillesi alle Vigne.

«L’invito ai cittadini, da parte dell’amministrazione comunale, è quello –viene sottolineato in una nota– di dare continuità anche nei mesi estivi al virtuoso percorso legato alla raccolta differenziata già intrapreso con determinazione nel corso dell’ultimo biennio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere...

Politica

Controlli straordinari sulla movida, dal Comune il plauso alle forze dell’ordine

Il sindaco Bonanno: «Impegno per una città più vivibile», il consigliere Pulvirenti: «Lavoro sinergico»

Pubblicato

il

© Foto Biancavilla Oggi

«Abbiamo richiesto un impegno maggiore sul fronte dei controlli sulla Movida biancavillese. La Polizia municipale sta facendo il suo. I carabinieri della nostra stazione cittadina, guidati dal comandante Fabrizio Gatta, anche. E la notte scorsa, con il supporto del Nucleo Radiomobile di Paternò, si è provveduto a mettere ordine. Ed a ripristinare la legalità. Ce la stiamo mettendo tutta per rendere la nostra città più vivibile. È difficile, certo. Ma non lascio il campo alla rassegnazione».

Sono le parole del sindaco Antonio Bonanno dopo il servizio di controllo straordinario che, anche questa settimana, è stato svolto da carabinieri e polizia municipale in tutto il territorio biancavillese e, in particolare, nei luoghi della movida.

Controlli che hanno portato ad una denuncia per lesioni personali nei confronti di un giovane che, sotto effetto di droga ed alcol, ha causato un incidente con feriti, oltre che al controllo di 103 persone e 57 veicoli con la segnalazione di 7 giovani assuntori di sostanze stupefacenti, 13 sanzioni amministrative per violazione del codice della strada, quasi 12mila euro di multe, 5 veicoli sottoposti a fermo amministrativo e 8 patenti ritirate.

Un servizio straordinario sul quale interviene, ringraziando le forze dell’ordine, il consigliere comunale Salvo Pulvirenti, capogruppo della lista “Costruiamo il nostro futuro”: «L’intervento è solo l’ultimo di un’azione coordinata e sinergica che vede impegnate forze politiche e forze dell’ordine un’azione che ha come elemento centrale la necessità di pattugliare il territorio per garantire un maggior presidio, così da aumentare anche la percezione di sicurezza dei nostri cittadini».

Per Pulvirenti «la sicurezza si costruisce e si garantisce con i fatti, non con gli slogan o le strumentalizzazioni, non è una battaglia politica, ma prima di tutto è una questione di buonsenso».

«Un lavoro in sinergia che investe –conclude il consigliere– tanto le forze dell’ordine quanto l’amministrazione comunale, un gioco di squadra che deve andare avanti, perché la sicurezza è un diritto di tutti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere...
Advertisement

Nero su Bianco Edizioni

UNA VITA ANCORA PIU' BELLA Memorie di un sopravvissuto. Lettere e riflessioni inedite di Gerardo Sangiorgio, il biancavillese deportato nei lager nazisti per avere detto "no" alla Repubblica di Salò. La sua è la vicenda di un "Internato Militare Italiano" raccontata nel nuovo libro di "Nero su Bianco", curato da Salvatore Borzì con prefazione di Francesco Benigno e contributi di Liliana Segre, Massimo Cacciari, Luciano Canfora ed altri esponenti della cultura italiana.

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili