Connettiti con

Cronaca

Incidente in scooter: gravi in due Carabinieri avviano le indagini

Pubblicato

il

Il dato certo è che ci sono due giovani, uno classe 2001 e l’altro classe 2003, che si trovano ricoverati in prognosi riservata con “ferite importanti”, come le definiscono i medici. I ragazzi sono stati trasportati all’ospedale “Cannizzaro” e al “Garibaldi”.

Sono rimasti vittime di un incidente stradale, in scooter, lungo il viale Cristoforo Colombo, a Biancavilla, nel tratto vicino al cimitero.

Sul posto sono intervenute due ambulanze del 118, che hanno trasportato i feriti prima al pronto soccorso dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata” e poi hanno provveduto al trasferimento nelle strutture sanitarie di Catania.

Sul luogo pure i carabinieri della stazione di Santa Maria di Licodia (che avevano il turno di servizio). Spetta ai militari chiarire l’esatta dinamica.

L’ipotesi più probabile è quella dell’incidente autonomo, dovuto ad una perdita di controllo dello scooter in cui i due viaggiavano.

Del mezzo a due ruote, all’arrivo dei carabinieri, non c’era traccia: qualcuno lo aveva rimosso dalla strada. I militari non escludono del tutto l’ipotesi che ad essere coinvolto ci sia stato un secondo mezzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cronaca

Mazza, tronchesine e cacciaviti: denunciato un 26enne di Biancavilla

Servizio di controllo effettuato dai carabinieri a Nicolosi in linea con il piano strategico della Prefettura

Pubblicato

il

Controlli a tappeto a Nicolosi da parte dei carabinieri. Un’attività svolta nell’ambito dei servizi pianificati dal comando provinciale dell’Arma, in linea con le direttive strategiche della Prefettura.

I controlli sono stati finalizzati alla prevenzione e al contrasto dei reati contro il patrimonio, in particolare i furti in abitazione e sulle autovetture.

In quest’ottica, i militari hanno denunciato un 26enne di Biancavilla, già noto alle forze dell’ordine per “possesso ingiustificato di chiavi o grimaldelli”.

Il giovane è stato fermato alla guida della sua autovettura Fiat Punto, in via Gabriele D’Annunzio, dove è stato perquisito. 

È stato trovato in possesso di una mazza spaccapietre, tre tronchesine, due pinze universali multifunzione, otto cacciaviti di varia lunghezza, che nascondeva all’interno del bagagliaio.

RIPRODUZIONE RISERVATA 

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili.