Connettiti con

Politica

Via ai tirocini formativi al Comune: cercasi un ingegnere e un architetto

Pubblicato

il

Il sindaco Antonio Bonanno e l’assessore alle Politiche sociali, Alfio Stissi, rendono noto che è possibile inoltrare la richiesta per tirocini formativi all’indirizzo di neo-laureati legati alla figura di:

1 ingegnere Civile/Ambientale o equipollente per progettazione, direzione dei lavori e contabilità di opere pubbliche;

1 Architetto per pianificazione territoriale, paesaggistica e urbanistica e valutazione ambientale strategica.

Si tratta di un’esperienza pratica in affiancamento ad un tutor che consente il contatto diretto con il mondo del lavoro e offre un’opportunità per i tirocinanti di acquisire competenze del settore.

Al tirocinante è riconosciuta un’indennità di partecipazione per lo svolgimento del tirocinio professionale pari a 600 euro lorde mensili per un periodo massimo di 12 mesi. Le candidature già pervenute al Comune saranno selezionate nei prossimi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Biancavilla in balìa dell’Acoset: acqua ridotta, disservizi in vari quartieri

L’azienda riduce di 6 litri al secondo la consueta erogazione, il sindaco Bonanno si rivolge al prefetto

Pubblicato

il

L’Acoset ha ridotto l’erogazione idrica a Biancavilla. Ciò sta creando disagi agli utenti che risiedono in particolare nel centro storico (non serviti dai pozzi comunali).

Il primo cittadino ha informato della situazione la Prefettura di Catania. «Pur comprendendo le difficoltà della società idrica, il sindaco Bonanno – informa una nota del Comune – ha chiesto all’Acoset di ripristinare il più presto possibile l’erogazione idrica nelle quantità necessarie al fabbisogno dei cittadini».

Secondo il Piano Regolatore delle Acque, l’Acoset è tenuta a fornire al Comune di Biancavilla (pur non facendo parte della società) 23 litri al secondo di acqua. Di solito, tuttavia, l’erogazione è stata garantita per 27-28 l/s, un quantitativo che (unito a quello dei pozzi del Comune) riesce a coprire il fabbisogno. Adesso, però, per carenza idrica ed esigenze aziendali, a Biancavilla vengono forniti 21 litri al secondo. Un quantitativo insufficiente, che è causa dei disservizi presenti in diversi quartieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Pubblicità

DOSSIER MAFIA

I più letti