Connettiti con

Politica

Ventura, esperto ai rifiuti (gratis) Pasquale Lavenia è costato 60mila €

Pubblicato

il

Il sindaco Antonio Bonanno ha nominato il proprio “esperto ai rifiuti”. Si tratta di Salvo Ventura, biancavillese, che opererà per conto dell’amministrazione comunale in maniera del tutto gratuita.

Il precedente sindaco, Giuseppe Glorioso, per tale incarico si era servito di Pasquale Lavenia, il cui ruolo ha gravato sulle casse comunali per circa 60mila euro con un compenso mensile riconosciuto al politico biancavillese che è stato di 1500 euro (o 1200 in altri mesi).

La differenza –viene assicurato dal Comune– non riguarderà soltanto il compenso, che nel caso di Ventura è e rimarrà a titolo gratuito. Ma riguarderà un radicale, diverso approccio sulle politiche che riguardano il complesso settore della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti, da quelli solidi urbani a quelli speciali, con particolare riferimento ai materiali di risulta dei lavori edili. Materiali che, come è noto, a Biancavilla sono da considerare potenzialmente inquinati da fluoroedenite e, dunque, andrebbero trattati in modo adeguato.

Quello dei rifiuti è senz’altro un versante delicato. «Per questo non sarà una passeggiata ma lavorando otterremo i risultati che ci siamo prefissi: così come già sta facendo dal primo giorno questa amministrazione – ha evidenziato Ventura -. Occorrerà una forte sinergia tra amministrazione, cittadini e operatori ecologici».

«Abbiamo trovato –evidenzia ancora il consulente– una situazione debitoria, sul fronte dei rifiuti, alla quale dover far fronte, una urgenza da affrontare in modo impellente. Così come serve muoverci senza perdere altro tempo sul fronte degli impianti: uno di compostaggio e un altro di inerti. Sono entrambi necessari per Biancavilla. E noi che viviamo sulla nostra pelle la questione fluoroedenite, non possiamo non attivarci».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
1 Commento

1 Commento

  1. Giovanni

    12 Agosto 2018 at 21:00

    Esperti: dove ha preso questa qualifica? Cosa significa essere esperto nei rifiuti? Ma gli assessori non bastano o non sono così intelligenti da capire di rifiuti? Dove si prende il titolo esperto in rifiuti? Ventura e Lavenia facciano la scuola di espertaggine all’ inesperto assessore. Diamo responsabilità politica al politico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Incivili della spazzatura “beccati” dalle telecamere: multe “salate” a Biancavilla

In trappola una decina di cittadini che hanno lasciato, in modo illecito, rifiuti nel centro storico

Pubblicato

il

Beccati alcuni sporcaccioni che insozzano di rifiuti il centro storico di Biancavilla a tutte le ore del giorno e della notte. Grazie ad alcune telecamere piazzate in punti invisibili, alcuni di loro sono stati “smascherati”. Le immagini non lasciano margini di dubbio. Sia di notte che di giorno c’è chi “deposita” in maniera illecita i rifiuti sulla pubblica via.

Grazie alle immagini, saranno notificati una decina di verbali. I trasgressori pagheranno una multa 600 euro, secondo quanto prevede la legge. Se si tratta di operatori commerciali – alcuni casi riscontrati rientrano in questa fattispecie – alla reitera del verbale scatta la sospensione dell’attività commerciale. 

«A fronte di un servizio di raccolta differenziata che pone Biancavilla tra i comuni con la percentuale più alta in Sicilia –dice il sindaco Antonio Bonanno– non si può pretendere di piazzare qualsiasi tipo di rifiuto a tutte le ore del giorno. Da tempo – come tutti sanno – c’è un calendario con le indicazioni che riguardano il rifiuto da conferire e gli orari da osservare: dalle 19 alle 5 del mattino».

«I “distratti”, ma anche i furbi e gli incivili –assicura il sindaco– avranno dura la vita. Il comportamento di pochi non può compromettere la bontà dei risultati fin qui raggiunti. Ringrazio l’assessore Vincenzo Mignemi per l’ottimo lavoro che sta coordinando per rendere pulita e vivibile la nostra città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili