Connettiti con

Scuola

Via al pagamento dei “Buoni libro” per 700 famiglie di Biancavilla

Pubblicato

il

libri

Via libera all’erogazione del contributo per i libri di testo per gli alunni biancavillesi che hanno frequentato la scuola media e superiore nell’anno scolastico 2013-2014.

Sono 700 le famiglie che beneficeranno del contributo, secondo la graduatoria stilata dagli Uffici comunali, in conformità alla legge 448/98 e nel rispetto dei requisiti richiesti dall’Assessorato regionale all’Istruzione, tra cui l’indicatore Isee.

In realtà, i mandati di pagamento, per una somma complessiva di oltre 126 mila euro, sono stati emessi già nei primi giorni di luglio, secondo un calendario ben preciso, pubblicato sul sito web del Comune.

Da oggi, le famiglie beneficiarie che non hanno ancora riscosso il contributo, nei giorni di convocazione, potranno recarsi presso gli sportelli di Unicredit e ottenere il “buono libro”.

Per l’anno scolastico 2015-2016, la Regione ha pubblicato, pochi giorni fa, il nuovo bando per ottenere il contributo, con scadenza per le istanze, fissata il prossimo 30 settembre.

Una volta conclusa la fase dei pagamenti dei “buoni libro”, gli Uffici procederanno alla liquidazione del Bonus Universitari, l’iniziativa dell’Amministrazione Glorioso, avviata in via sperimentale nel 2012. I pagamenti avverranno non oltre l’approvazione del Bilancio di previsione, necessario per lo sblocco dei relativi fondi.

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Sostenibilità ambientale, nelle scuole di Biancavilla erogatori di “acqua buona”

Progetto quinquennale, l’assessore Luigi D’Asero: «Minore consumo di plastica, servizio gratuito»

Pubblicato

il

Il Comune di Biancavilla ha aderito al progetto “L’Acqua che fa Scuola”. A partire dal prossimo anno scolastico, sarà a disposizione “acqua buona” per i ragazzi delle scuole. L’obiettivo è educare i più piccoli ad un atteggiamento responsabile nei confronti della sostenibilità ambientale.

L’installazione di un erogatore d’acqua nelle scuole riduce in maniera sensibile l’utilizzo della plastica.

«L’iniziativa – spiega l’assessore alla Pubblica Istruzione, Luigi D’Asero – rappresenta un ulteriore passo in avanti dell’amministrazione in tema di ecologia e rispetto dell’ambiente per il minor consumo di plastica. Nel contempo, per i bambini e tutto il personale scolastico, il servizio completamente gratuito».

Il progetto avrà una durata complessiva di 5 anni e prevede anche il coinvolgimento degli operatori commerciali del territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili