Connettiti con

Video

Allegra invasione di alunni in basilica con spettacolare omaggio floreale

Pubblicato

il

testo di Vittorio Fiorenza

video di Giovanni Stissi

Aria di festa a Biancavilla, in attesa delle giornate clou dedicate ai festeggiamenti dei santi patroni. Stamattina, allegra invasione del centro storico degli alunni delle scuole cittadine e delle associazioni di volontariato in un susseguirsi di momenti, conclusisi con l’omaggio floreale alla statua della Madonna da parte dei vigili del fuoco con immagini spettacolari riprese in soggettiva.

Nel 66° anniversario dell’incoronazione dell’Icona di Maria Santissima dell’Elemosina, l’omonima basilica ha accolto le scolaresche, che hanno portato in dono generi alimentari e materiale didattico per le famiglie bisognose assistite dalla Caritas.

A seguire, visita guidata con riflessioni storico-culturali sulle origini religiose di Biancavilla. Quindi l’uscita dell’Icona dalla sua cappella e traslazione nell’altare centrale tra i canti del coro dell’Istituto “Maria Ausiliatrice” e del Circolo didattico “San Giovanni Bosco”.

Dal palazzo comunale, intanto, partenza del corteo formato da forze dell’ordine ed associazioni di volontariato (Croce Rossa, protezione civile, Misericordia, Associazione Nazionale Carabinieri e Finanzieri) ed aperto dagli assessori Giuseppe Furnari e Rosanna Bonanno.

Arrivati in basilica, l’omaggio floreale alla Madonna dell’Elemosina con l’apposizione di una corona alla statua posta sul portale maggiore della chiesa. Come da tradizione, l’operazione è stata compiuta da una squadra di vigili del fuoco con un’autoscala.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Video

Cartolina da Biancavilla: l’Etna dà ancora spettacolo con sbuffi di lava

Ecco la visuale offerta dal palazzo di piazza Sgriccio

Pubblicato

il

La visuale è quella offerta dal palazzo di piazza Sgriccio, a Biancavilla. Ecco ancora un altro spettacolo dell’Etna. Una cartolina di fuoco con le immagini di Gian Marco Rapisarda.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che l’attività alle 23.30 circa si è ulteriormente intensificata, generando getti di lava alti fino a mille metri sopra il cratere di sud-est.

Tale attività ha prodotto una colonna eruttiva che si è alzata per diversi chilometri rispetto alla cima dell’Etna.

Durante questa attività ha avuto inizio un altro trabocco lavico dalla bocca della sella, alimentando un flusso lavico diretto verso sud-ovest. Dalle ore 00.15 si è avuta una repentina diminuzione della fontana di lava.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili