Connettiti con

Politica

Scuole, Renzi sblocca i fondi: 122mila euro per Biancavilla

scuola brunoSono otto gli interventi che riguarderanno gli edifici scolastici del nostro paese: la tipologia delle opere rientra tra quelle individuate dal governo per «il decoro e la piccola manutenzione»

Pubblicato

il

Prende il via il piano di edilizia scolastica, annunciato dal premier Matteo Renzi. Dei 91 milioni di euro destinati a 2339 edifici scolastici della Sicilia, il Comune di Biancavilla beneficerà complessivamente di 122mila 400euro. Risorse che serviranno ad otto diversi interventi di importi variabili tra i 7mila e quasi 20mila euro ciascuno.

scuola bruno

L’ingresso dell’Istituto comprensivo “Antonio Bruno”

Il piano, nel suo complesso, riguarda la costruzione di nuovi edifici scolastici o di rilevanti manutenzioni, grazie alla liberazione di risorse dei comuni dai vincoli del Patto di stabilità per un valore di 244 milioni e del finanziamento per 510 milioni dal Fondo di sviluppo e coesione, dopo la delibera Cipe del 30 giugno, per interventi di messa in sicurezza, di decoro e piccola manutenzione.

Tutti gli interventi che riguarderanno gli istituti scolastici biancavillesi rientrano in questa tipologia: decoro, piccola manutenzione e ripristino funzionale, che, come è tipico del linguaggio del presidente del Consiglio, è stata indicata con l’hashtag #scuolebelle, per distinguerla dalle altre iniziative #scuolenuove e #scuolesicure.

Al lavoro su questo obiettivo c’è una specifica Unità di missione istituita dalla Presidenza del Consiglio in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, l’Università e la Ricerca per mettere in sicurezza le strutture scolastiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Il sindaco Antonio Bonanno rieletto nel Consiglio regionale dell’Anci Sicilia

Scelta presa dall’assemblea congressuale dell’associazione che riunisce tutti i comuni dell’Isola

Pubblicato

il

Il sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno, è stato rieletto nel Consiglio regionale di Anci Sicilia. Una scelta della dodicesima dell’associazione che raggruppa i 391 comuni dell’Isola.

“Sono davvero onorato – dice Bonanno – di continuare a rappresentare gli enti locali siciliani e di contribuire grazie all’Anci al miglioramento della qualità di vita dei cittadini e alla crescita dei nostri territori. Ringrazio i miei colleghi sindaci per la fiducia che hanno riposto in me”.

“Da primo cittadino di Biancavilla mi è offerta la possibilità di offrire il mio contributo all’Anci. Nel consiglio regionale – specifica Bonanno- continuerò a lavorare ancora di più per i nostri Comuni avendo cura di informare e coinvolgere tutti i cittadini siciliani”.

Il sindaco di Biancavilla ringrazia “il presidente uscente, Leoluca Orlando, per avere guidato Anci Sicilia con spirito combattivo. Al nuovo presidente Paolo Amenta auguro buon lavoro assicurandogli massima collaborazione”.

RIPRODUZIONE RISERVATA 

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili.