Connettiti con

Politica

Depuratore non ancora efficiente, il M5S: «Vogliamo rassicurazioni»

Pubblicato

il

depuratore

di Vittorio Fiorenza

Attivisti del Movimento Cinque Stelle di Biancavilla in visita al depuratore comunale, che da anni non funziona correttamente, emanando cattivi odori in tutta la zona sud di Biancavilla. Segni di una inefficienza del sistema, che ha spinto la Regione a revocare al Comune l’autorizzazione allo scarico.

«Abbiamo trovato –spiegano gli attivisti M5S– la linea numero 1 come al solito ferma e scoperchiata, le altre due mal funzionanti, in quanto nelle vasche finali i macchinari erano fermi. I fanghi, come al solito, giacciono all’aperto senza protezione dalle piogge che, bagnandoli, li sparge nel piazzale e sulla strada. Chiediamo rassicurazioni sullo stato di avanzamento dei lavori e sullo stato sanitario ambientale delle acque».

Ridimensiona la situazione, invece, l’assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Furnari: «Non ci sono fanghi sparsi, a monte del depuratore abbiamo posto una grigliatura fine che non fa passare solidi più grossi di un seme di pomodoro, diminuendo il materiale in entrata. Abbiamo eliminato un difetto strutturale della seconda linea e montato un addensatore dinamico per trattare i fanghi, che conferiamo in discarica per 25 metri cubi al mese, quando prima la stessa quantità la raccoglievamo in un anno, segno di maggiore efficienza».

Restano da superare gli esiti delle analisi chimico-ambientali. Se i parametri rientreranno nella norma, il Comune chiederà nuova autorizzazione allo scarico per superare lo status di illegalità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Politica

Rivoluzione nel centro storico di Biancavilla che diventa isola pedonale

Provvedimento sperimentale , il sindaco Bonanno: «Uno spazio libero da auto per cittadini e bambini»

Pubblicato

il

A partire da domenica 28 febbraio il centro storico cittadino sarà chiuso al traffico dalle 9 alle 13. Da Piazza Idria a Piazza Sant’Orsola, passando per Piazza Roma, il “cuore” della città diventa Isola pedonale riservata soltanto ai cittadini.

«È un progetto sperimentale – spiega il sindaco Antonio Bonanno – che la mia amministrazione ha deciso di avviare per ridare vivibilità all’ampio percorso del nostro centro storico. Valuteremo l’impatto e verificheremo se ci sono delle correzioni da apportare».

«Vorrei che i bambini e, più in generale, tutti i cittadini –specifica Bonanno– usufruissero degli spazi liberati dalle auto per mezza giornata. Penso anche a tutti i ciclisti per i quali tutto il percorso rappresenta una sorta di passeggiata ideale».

L’intervento è stato pianificato in collaborazione con il Comandante della Polizia municipale. Previste, nei casi di necessità, le alternative per non penalizzare quanti devono muoversi in auto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

Trending

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili