Connettiti con

Chiesa

Raduno diocesano dei ministranti all’oratorio “Don Pino Puglisi”

Pubblicato

il

di Alessandro Rapisarda

Nonostante sia chiusa a causa dei danni del terremoto, in basilica non si fermano le attività pastorali. L’ultima riguarda il raduno diocesano dei ministranti, gruppo che si occupa dei servizi liturgici durante le celebrazioni nelle varie parrocchie.

I ragazzi da diversi comuni del comprensorio, accompagnati dai loro responsabili, sono stati accolti nei locali dell’oratorio “Don Pino Puglisi”.

Il tema centrale dell’incontro è stata proprio la testimonianza del sacerdote di Brancaccio, figura che quest’anno è stata all’attenzione della Chiesa, con la visita di Papa Francesco nei luoghi dove il sacerdote svolgeva la sua attività con i ragazzi.

Proprio quest’anno, a distanza di 25 anni dal suo omicidio, i ministranti dell’arcidiocesi di Catania hanno potuto meditare su questo importante esempio, ascoltando la catechesi di padre Tony Milazzo.

Subito dopo la catechesi, i ragazzi hanno partecipato alla Celebrazione Eucaristica, presieduta dal prevosto Pino Salerno, che, per motivi di inagibilità della chiesa, si è svolta nel vicino teatro comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità
Fai clic per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiesa

La reliquia di Sant’Agata portata tra i reparti dell’ospedale di Biancavilla

Un modo per coinvolgere i fedeli -soprattutto ammalati e sofferenti- di tutta la diocesi etnea

Pubblicato

il

La reliquia di Sant’Agata portata tra i pazienti ricoverati all’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Biancavilla. Un giro tra i reparti avvenuta con il vicario parrocchiale e canonico organista della basilica di Catania, mons. Giuseppe Maieli. Con lui, anche il cappellano dell’ospedale, fra’ Antonio Vitanza, e il direttore sanitario Mario Patanè.

In occasione della visita, presente anche il sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno. Celebrata una messa.

L’iniziativa rientra nell’ambito dei preparativi per i festeggiamenti della patrona di Catania. Un modo per coinvolgere i fedeli -soprattutto ammalati e sofferenti- di tutta la diocesi, di cui Sant’Agata è protettrice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere

I più letti

Nel rispetto dei lettori e a garanzia della propria indipendenza, questa testata giornalistica non chiede e rifiuta finanziamenti, contributi, sponsorizzazioni, patrocini onerosi da parte del Comune di Biancavilla, di forze politiche e soggetti locali con ruoli di rappresentanza istituzionale o ad essi riconducibili.